22 agosto 2013 / 13:21 / 4 anni fa

Informatico tedesco condannato a 3 anni per furto dati fiscali banca svizzera

BELLINZONA, Svizzera (Reuters) - Un tribunale svizzero oggi ha condannato a tre anni di carcere uno specialista informatico per aver venduto i dati relativi ai clienti della banca svizzera Julius Baer alle autorità fiscali tedesche, dopo che l‘uomo ha patteggiato.

Il logo della banca svizzera Julius Baer, nella sede di Zurigo. REUTERS/Arnd Wiegmann

L‘uomo, un tedesco di 54 anni, ha detto che voleva usare la somma guadagnata, 1,1 milioni di euro, per pagare le tasse in Germania.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below