16 agosto 2013 / 09:45 / 4 anni fa

Greggio, disordini Egitto, Libia sostengono Brent sopra 109 dollari

LONDRA (Reuters) - I disordini in Egitto e Libia aumentano i timori sulla sicurezza dell‘offerta di greggio proveniente dal Medio Oriente e dal Nord Africa e sostengono i corsi del Brent sopra 109 dollari.

La raffineria Mstrd al Cairo. REUTERS/Nasser Nuri

In particolare quanto sta accadendo in Egitto potrebbe impattare sull‘attività del Canale di Suez attraverso il quale transitano fino a 3 milioni di barili al giorno di greggio.

Intorno alle 11,10 italiane, il futures Brent è poco mosso a 109,53 dollari al barile, mentre quello Usa tiene a 107,33.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below