9 agosto 2013 / 07:15 / 4 anni fa

Borse Asia Pacifico, indici positivi su tenuta dollaro, dati cinesi

TOKYO (Reuters) - La tenuta del dollaro contro lo yen, dopo i minimi di sette settimane toccati di recente, aiuta il rimbalzo dell‘azionario asiatico.

Gli occhi sono tutti puntati sulla Cina: oggi sono stati diffusi i dati su inflazione e produzione industriale, entrambi migliori delle attese.

“Il clima degli investitori non è negativo in quanto i dati cinesi e Usa mostrano dei miglioramenti”, spiega Kang Hyun-gie, analista di IM Investment & Securities.

L‘indice Msci dell‘Asia-Pacifico guadagna lo 0,17%. Tokyo, non compresa nell‘indice, è salita dello 0,07%.

* HONG KONG e SHANGHAI sono in rialzo in un giorno ricco di dati macro cinesi. Le speranze che Pechino stia riuscendo a stabilizzare l‘economia dopo due anni di rallentamento restano sono crescenti.

* Chiusure deboli per TAIWAN e SEUL, quest‘ultima dopo la decisione dei sindacati di indire uno sciopero per Hyundai Motor.

* Debole anche SYDNEY che chiude la settimana peggiore degli ultimi due mesi. I rialzi delle materie prime e i segnali di stabilizzazione dell‘economia cinese solo in parte sono riusciti ad arginare le perdite.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below