August 1, 2013 / 7:39 AM / 5 years ago

Borsa Milano chiude in rialzo 2%, bene banche, balza Prysmian

MILANO (Reuters) - In una seduta borsistica intonata positivamente sia in Europa che negli Usa, grazie anche ai buoni dati manifatturieri arrivati nel corso della giornata, Piazza Affari sfrutta il sostegno dei bancari arrivando a chiudere in rialzo del 2%.

Trader al lavoro REUTERS/Alessandro Garofalo

Nel pomeriggio ulteriori rassicurazioni sono arrivate dalle parole del presidente della Bce Mario Draghi, che ha ribadito il messaggio di una banca centrale che continua a sostenere la ripresa con una politica espansiva. [ID:nL6N0G235O]

A livello locale singoli spunti sono giunti dalle trimestrali in una settimana ricca di appuntamenti per i risultati societari.

Gli scambi sono comunque rimasti su livelli contenuti, complici sia il clima estivo che l’attesa per la sentenza della Cassazione sul processo Mediaset, che potrebbe avere conseguenze sulla situazione politica italiana.

L’indice FTSE Mib chiude in rialzo del 2,04%, l’Allshare dell’1,89%. Volumi nel finale per un controvalore di 1,8 miliardi di euro.

Il benchmark FTSEurofirst 300 guadagna lo 0,94% e a Wall Street gli indici avanzano di circa un punto percentuale.

* In spolvero le banche e in particolare alcune popolari, come POP MILANO (+3% circa), BPER (oltre +5%), BANCO POPOLARE (oltre +4%). UNICREDIT sale del 3,4% e INTESA SP del 2,3%. Anche a livello europeo il settore registra buoni guadagni (+2,1%).

* Tra gli assicurativi, da segnalare il balzo di FONSAI (+5%) mentre GENERALI, dopo l’avvio in rialzo, cede lo 0,7% sulla scia di una trimestrale che nel complesso non si è discostata troppo dalle attese degli analisti.

* ENI sale di oltre il 3% dopo i risultati. Secondo un analista di una banca d’affari italiana, “i risultati sono negativi, ma il calo dell’utile era già scontato dal mercato e non è da escludere che Eni oggi risenta in positivo di switch con Shell” che cede quasi il 5% dopo i conti. Ad aiutare l’andamento del titolo anche l’annuncio stamani di una nuova importante scoperta di idrocarburi in Congo che mitiga la prospettiva piatta nella produzione petrolifera per l’anno. [ID:nL6N0G20RN]

* In calo dell’1,9% FINMECCANICA sulla scia dei risultati diffusi ieri sera a borsa chiusa. Un broker mette in evidenza la debolezza dell’order intake e ritiene che la relativa guidance sia difficilmente confermabile.

* FIAT INDUSTRIAL segna un rialzo superiore al 4% ampliando i guadagni di ieri sulla scia della trimestrale.

* Accelera nel finale (+7%) PRYSMIAN che ha archiviato il semestre con risultati in calo, ma sostanzialmente in linea con le stime, e ha confermato la guidance 2013. “I risultati sono in linea con le attese, mentre Nexans aveva deluso”, sottolinea un analista. [ID:nL6N0G240O]

* TELECOM ITALIA tenta un modesto rimbalzo dopo il pesante calo di ieri.

* MEDIASET sale del 2,5% in attesa dei conti e del verdetto della Cassazione.

* Tra i titoli a minore capitalizzazione YOOX balza di oltre il 12% dopo i risultati diffusi ieri a borsa chiusa.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below