30 luglio 2013 / 11:04 / 4 anni fa

Fonsai, AD: chiesto sequestro beni Ligresti, udienza Tribunale 6 agosto

BOLOGNA (Reuters) - Fonsai ha effettuato delle verifiche sui patrimoni dei soggetti della vecchia gestione della compagnia destinatari delle azioni di responsabilità e ha avanzato una richiesta di sequestro conservativo dei beni aggredibili dai creditori.

Lo ha detto l‘AD Carlo Cimbri nel corso dell‘assemblea per deliberare sulla proposta di nuove azioni di responsabilità nei confronti della famiglia Ligresti e alcuni ex amministratori e sindaci di Fonsai, aggiungendo che il Tribunale civile di Milano ha disposto l‘udienza per il prossimo 6 agosto

“Con i mezzi di cui dispone la società, sono stati effettuati gli accertamenti possibili ai sensi di legge sulle consistenze patrimoniali e sui redditi aggredibili dei soggetti destinatari delle azioni di responsabilità e chiesto il sequestro dei beni”, ha detto l‘AD specificando che la richiesta di sequestro dei beni è stata notificata a Salvatore Ligresti, alle figlie Jonella e Giulia Maria, all‘ex amministratore delegato Fausto Marchionni, all‘ex vicepresidente Antonio Talarico.

La richiesta non è stata ancora avanzata per Paolo Ligresti a causa dei tempi tecnici più lunghi dovuti alla sua cittadinanza svizzera.

L‘azione di responsabilità proposta oggi ai soci Fonsai riguarda alcune operazioni minori con società correlate riconducibili alla famiglia Ligresti non comprese nel mandato del Commissario ad acta nominato dall‘Isvap (oggi Ivass) Matteo Caratozzolo che aveva promosso azioni di risarcimento per operazioni di maggiore rilevanza.

Le nuove contestazioni riguardano in particolare il contratto con Europrogetti per l‘operazione immobiliare ‘Area Castello’, la ristrutturazione del Golf Hotel di Madonna di Campiglio e i contratti di marketing con la società Gilli.

I danni sono quantificabili complessivamente in 32,2 milioni di euro, che si aggiungono ai 245 milioni relativi all‘azione di responsabilità proposta dal Commissario e passata nell‘assemblea del 14 marzo scorso.

L‘azione di responsabilità proposta oggi si rivolge a Jonella, Giulia Maria, Gioacchino Paolo e Salvatore Ligresti, mentre tra gli ex amministratori responsabilità sono state individuate per Fausto Marchionni, Enzo Mei, Salvatore Spiniello, Ezio Toselli oltre ai componenti del vecchio collegio sindacale.

(Andrea Mandalà)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below