July 26, 2013 / 7:18 AM / 5 years ago

Borsa Milano chiude poco mossa, Telecom sale del 3%, giù Finmeccanica

MILANO (Reuters) - Piazza Affari ha chiuso sostanzialmente invariata, con gli investitori che si sono presi una pausa dopo i recenti rialzi.

Trader a lavoro. REUTERS/Lucas Jackson

Sul mercato, che ha scontato anche la partenza negativa di Wall Street, ha prevalso la cautela in vista di una settimana densa di appuntamenti, sia sul fronte corporate che su quello macroeconomico.

L’indice FTSE Mib ha chiuso con un calo frazionale dello 0,06%, l’AllShare ha perso lo 0,12%. Un po’ peggio l’indice paneuropeo Ftseurofirst300, che ha lasciato sul terreno lo 0,28%. Sulla piazza milanese volumi abbastanza sottili, intorno a 1,3 miliardi di euro.

* I titoli bancari hanno chiuso in ordine sparso. Sono riuscite a terminare sopra la parità UNICREDIT, UBI e MEDIOBANCA. Le altre popolari hanno chiuso sostanzialmente invariate o poco sotto la parità. INTESA SANPAOLO ha perso lo 0,57%.

* Sul fronte assicurativo, FONSAI dopo il balzo registrato in avvio sulla notizia del via libera da parte dell’Ivass alla fusione con UNIPOL (+1,5%), ha ridimensionato i guadagni intorno all’1%. In un report Icbpi giudica positivamente la notizia. “Rimane da capire quale sarà la sorte di Milano Assicurazioni. Dopo l’estate, infatti, i soci dovranno esprimersi sull’operazione”, spiega il broker. Milano ha guadagnato lo 0,29%, mentre PREMAFIN è salita dell’1,33%.

* TELECOM tra i migliori titoli del listino principale (+2,94%) sulla scia del via libera dell’Agcom al progetto di scorporo della rete di accesso.

* FINMECCANICA ha ceduto il 2,1%. Oggi “Il Mondo” ha scritto di un’ipotesi di aumento di capitale, smentita dalla società in una nota.

* In lettera anche ENI (-0,89).

* Denaro su TERNA (+1,17%) dopo i risultati del semestre in linea con le attese degli analisti, aiutata dalla promozione di Kepler.

* LUXOTTICA ha ceduto lo 0,5% all’indomanio dei risultati, che Banca Akros giudica sostanzialmente in linea o lievemente migliori delle attese.

* ANSALDO ha chiuso in rialzo del 2,96% sulla scia della trimestrale, cha ha mostrato utile e ricavi in crescita

* I risultati hanno spinto al rialzo anche CEMENTIR, che ha terminato la seduta a +3,43%.

* DE LONGHI ha ampliato le perdite (-4,15%) sulla scia della pubblicazione dei risultati. Il Ceo ha prospettato criticità anche nella seconda parte dell’anno sul fronte valutario e dei consumi.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below