22 luglio 2013 / 06:38 / tra 4 anni

Borse Asia Pacifico positive su vittoria Abe, lieve calo HK

MILANO (Reuters) - Indici in lieve rialzo sui mercati asiatici, nonostante la vittoria del primo ministro giapponese Shinzo Abe alle elezioni, penalizzate da prese di beneficio a seguito del recupero dello yen.

Intorno alle 8,30 italiane l‘indice MSCI che esclude il Giappone sale dello 0,36%. A Tokyo il Nikkei termina in crescita dello 0,47% sulle attese che la vittoria di Abe porti il paese fuori dalla deflazione e verso la crescita economica. “I risultati delle elezioni di domenica erano già nei prezzi”, osserva un trader. Adesso i mercati inizieranno a guardare alla tornata di risultati societari.

Andando sui singoli mercati, deboli HONG KONG e SHANGHAI penalizzate dalle vendite sulle banche di medie dimensioni perché gli investitori hanno preferito le rivali cosiddette “big four” come meglio posizionate per affrontare la riforma dei tassi nel breve termine.

Positiva SINGAPORE sulle attese di risultati trimestrali forti. Il titolo Can Group è salito del 7,41%.

Bene anche TAIWAN sostenuto da titoli finanziari e dal balzo del tecnologico Tsmc dopo il forte ribasso registrato venerdì scorso.

Infine, robuto rialzo anche per SYDNEY, sempre grazie ai finanziari e ai titoli legati alle materie prime, sulla scia della riforma dei tassi d‘interesse in Cina e alle elezioni in Giapponese. L‘indice si è riportato sopra quota 5.000 punti.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below