19 luglio 2013 / 07:09 / tra 4 anni

Btp salgono su notizie positive Portogallo, tenuta governo Letta

MILANO (Reuters) - La mattina è stata positiva per i Btp, con restringimento dello spread e calo dei rendimenti, in una situazione in cui il mercato si è messo alle spalle le aste europee che si sono svolte questa settimana, le tensioni politiche in Portogallo si sono attenuate, mentre anche i timori sulla tenuta del governo italiano sono venuti meno dopo le parole di Napolitano ieri e l‘intervento di Letta oggi.

Il presidente del Consiglio Enrico Letta e la cancelliera Angela Merkel a Berlino, lo scorso 30 aprile. REUTERS/Fabrizio Bensch

“Non vedo tensioni oggi, il mercato migliora a traino soprattutto delle minori tensioni in Portogallo, anche se ovviamente gli scambi sono rarefatti per il clima estivo e di fine settimana” dice un dealer.

Su piattaforma Tradeweb il differenziale di rendimento tra decennali italiani e tedeschi a metà seduta quota in area 288 punti base - dopo un minimo stamane a 285 pb - dai 290 della chiusura di ieri, quando in mattinata lo spread si era riportato brevemente sopra quota 300.

Parallelamente, il tasso sul dieci anni italiano scende sotto il 4,5% e quota stamane 4,39% da 4,42% dell‘ultima chiusura.

Ieri sera il governo di centrodestra portoghese ha superato una mozione di sfiducia in parlamento, e ciò si è tradotto sul mercato con un calo dei rendimenti dei titoli portoghesi, il che ha aiutato anche gli altri periferici. Il decennale portoghese - che aveva raggiunto l‘8% nei giorni scorsi - stamane è sceso sotto la quota del 7% e quota a metà seduta 6,82%.

“Il mercato ha superato nei giorni scorsi scogli impegnativi - dalle aste spagnole, al downgrade di S&P’s sull‘Italia, alle crisi politiche - mostrando tutto sommato una buona tenuta” dice Alessandro Giansanti, strategist di Ing. “La prossima settimana si potrebbe vedere un trend favorevole e uno spread in restringimento, prima della prossima tornata d‘asta e del prossimo meeting della Bce”.

“Gli investitori vedono positivamente il fatto che non ci sia intenzione di mandare all‘aria il governo, in un momento in cui è invece cruciale per l‘Italia lavorare per mettere a fuoco riforme, che sono già in ritardo” dice un altro strategist. Ieri Napolitano ha sollecitato il governo Letta ad andare avanti, pur bollando come “inaudita storia” la vicenda kazaka, mentre sollecita Berlusconi e i falchi del Pdl ad affidarsi “con rispetto” alla decisione della Cassazione [ID:nL6N0FO2IS]. Il Pd ha annunciato il voto contrario alla mozione di sfiducia al ministro Alfano per il caso Shalabayeva atteso oggi [ID:nL6N0FO31C].

“Gli investitori guardano con timore all‘Italia perchè la ritengono ancora incapace di procedere in modo efficace con le riforme” aggiunge Giansanti. “L‘Italia sta performando anche peggio della Spagna [+25 pb in termini di differenziale di rendimento tra decennali benchmark], proprio per la mancanza di riforme, oltre alla scarsa crescita e al debito alto. Nei prossimi giorni vedo possibile comunque un restringimento verso i 10/15 pb”.

Oggi il portavoce del ministro Fabrizio Saccomanni ha detto che il ministero dell‘Economia potrebbe utilizzare le sue partecipazioni azionarie in società quotate come Eni, Enel e Finmeccanica “come collaterale per operazioni finanziarie” nell‘ambito delle azioni volte alla riduzione del debito pubblico [ID:nL6N0FP1A2].

ATTESA PROSSIMI ANNUNCI ASTE. POSSIBILE NUOVO BTP 10 ANNI

La prossima settimana sarà dedicata agli annunci delle aste del Tesoro italiano che si terranno a partire da venerdì prossimo e poi nella settimana successiva. I dealer inziano a domandarsi se sarà in questa tornata che il Tesoro deciderà per un nuovo benchmark decennale. “Il Tesoro aveva detto che avrebbe fatto un nuovo decennale nel terzo trimestre: l‘appuntamento di questo fine mese potrebbe essere un‘occasione anche se resta il dubbio che il mercato sia un po’ troppo vacanziero in questo momento” dice uno specialist. “Se no, potrebbe rinviare a fine agosto, come è accaduto l‘anno scorso - in un mercato per altro ben peggiore - per il Btp novembre 2022”.

L‘attuale decennale maggio 2023 è stato emesso per 17,696 miliardi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below