July 16, 2013 / 7:14 AM / in 5 years

Borsa Milano chiude negativa, giù Telecom, Mediaset, balza Saipem

MILANO (Reuters) - Chiusura in calo a Piazza Affari, in linea con le altre borse europee, segnata da pochi temi e volumi in una clima di incertezza.

La Borsa di Milano, 18 marzo 2013. REUTERS/Alessandro Garofalo

“Difficile commentare una seduta del genere”, commenta sconsolato un trader.

l’indice FTSE Mib termina in calo dello 0,43%, l’AllShare dello 0,47%, mentre il MidCap perde lo 0,2% circa.

Volumi per un controvalore di circa 1,1 miliardi di euro.

* FINMECCANICA chiude in ribasso del 2,5% sulla scia del downgrade di Fitch che ha portato il rating a BB+ da BBB- con outlook negativo. [ID:nL6N0FM2BK]

* TELECOM ITALIA lascia sul terreno il 3,4% penalizzata dalla decisione del Cda di congelare i piani di societarizzazione della rete. [ID:nL6N0FM10C]

* Ribasso pesante anche per MEDIASET che cede il 5,58% colpita dalle prese di beneficio. Un broker sottolinea come, secondo quanto comunicato ieri dall’Auditel, a giugno i canali del Biscione hanno toccato i minimi storici, attestandosi al 25,1% sulle ventiquattro ore dal 26,1% di maggio e dal 26,4% di un anno prima.

* Fra i bancari MONTEPASCHI sale dell’1,4%, galvanizzata dal via libera della Fondazione all’abolizione del tetto del 4% al possesso di azioni. [ID:nL6N0FM0VC]

* Il titolo dell’istituto senese fa storia a sé tra i bancari, complessivamente poco mossi. Negative UNICREDIT (-0,78%) e INTESA SANPAOLO (-1,17%). Riprende la corsa, interrotta ieri, di POPOLARE MILANO (+1,99%). Vendite anche su MEDIOBANCA che cede l’1,5%.

* Al centro di indiscrezioni di stampa su una possibile acquisizione di Anima, AZIMUT sale dello 0,72%, nonostante le precisazioni contenute in un comunicato pubblicato ieri.

* FIAT perde l’1,01%, paga il dato sulle immatricolazioni di giugno in Europa. [ID:nL6N0FM13G]

In scia EXOR, lieve salita per FIAT INDUSTRIAL.

* Nel comparto automotive (il paniere europeo è poco sopra la parità) brilla PIRELLI (+2,87%), che beneficia del dato di Michelin, sulle vendite di pneumatici a giugno. [ID:nWEB0082E]

* Venduti i titoli del cemento, come BUZZI UNICEM in rosso del 2,64%: Ubs ed Exane ne hanno tagliato i target price. [ID:nL6N0FM0KM] [ID:nL6N0FM135]

* In deciso denaro A2A (+3,25%), così come SAIPEM brillante (+3,17%) sull’ipotesi, contenuta in un report di Mediobanca Securities, di uno spezzatino del gruppo per fare emergere il valore del comparto Ingegneria e costruzioni e conseguente fusione con un partner industriale. La divisione Perforazione potrebbe invece andare in Borsa. In questo modo Eni, che detiene il 42,9% di Saipem, potrebbe deconsolidare la partecipazione. “Il titolo sale per questa ipotesi”, sottolinea un trader.

* Fra i minori RCS cede l’1,63% a 1,21 con volumi intensi nell’ultimo giorno utile per la sottoscrizione dei diritti inoptati per l’aumento. Il prezzo è inferiore a quello di esercizio dei diritti pari a 1,235 euro.

* Al galoppo la galassia delle holding di Carlo De Benedetti, ovvero CIR (+6,2%) e COFIDE (+0,55%).

* Tra le small e mid cap, in volo BIOERA (+8,45%): ieri ha annunciato che Consob ha disposto la revoca degli obblighi di informazione trimestrale. [ID:nBIA15343]

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below