11 luglio 2013 / 10:57 / 4 anni fa

Web, raid antitrust Ue in Deutsche Telekom,Orange,Telefonica

BRUXELLES (Reuters) - L‘autorità antitrust dell‘Ue ha effettuato perquisizioni nelle sedi di Deutsche Telekom, Orange e Telefonica sul sospetto che possano aver abusato della loro posizione dominante nei servizi di connessione Internet.

La Commissione Ue ha riferito di aver perquisito gli uffici di alcuni provider in diversi paesi Ue lo scorso 9 luglio, senza identificare le società.

Deutsche Telekom e Orange hanno confermato i raid. Una fonte vicino alla vicenda ha confermato che anche Telefonica è stata perquisita e che solo tre società sono coinvolte. Telefonica non ha voluto fare commenti.

“La Commissione teme che le società coinvolte possano aver violato le regole antitrust dell‘Ue che vietano l‘abuso di posizione dominante”, si legge in una nota.

“La connettività Internet...è cruciale per la capacità degli utenti finali per raggiunge contenuti Internet con la necessaria qualità del servizio, a prescindere dal provider”, continua il comunicato.

Le società ritenute responsabili di aver violato le regole Ue rischiano multe pari al 10% del loro fatturato globale.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below