July 10, 2013 / 10:44 AM / in 5 years

Greggio in salita su riduzione scorte Usa, ma Cina contiene crescita

LONDRA (Reuters) - I prezzi del petrolio sono in salita nelle due sponde dell’Atlantico, con il benchmark Usa che sale ai massimi da 14 mesi vicino a 105 dollari al barile, grazie al forte ribasso delle scorte di carburante negli Stati Uniti.

Tuttavia i timori legati all’andamento dell’economia cinese stanno contenendo i rialzi.

Il greggio Usa sale di 1,26 dollari a 104,79 dollari al barile dopo avere raggiunto i massimi da 14 mesi a 104,87 dollari. Il Brent sale di 32 centesimi a 108,13 sollari al barile.

“Mentre la domanda di petrolio negli Usa sembra che si stia riprendendo, i datti attuali provienti dalla Cina fanno intendere in un rallentamento della dinamismo nella domanda in quel Paese”, osserva un trader.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below