1 luglio 2013 / 10:49 / tra 4 anni

Lavoro, Squinzi: da governo "piccoli passi", fare di più

MILANO (Reuters) - Confindustria invita il governo a “fare di più” per stimolare l‘occupazione perché il decreto varato mercoledì 26 giugno prevede “piccoli passi” avanti.

Il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi. REUTERS/Remo Casilli

“Sicuramente sono passi che vanno nella direzione giusta, personalmente però li ritengo piccoli passi. Bisognerebbe fare di più e con più decisione. Il problema vero non è incentivare l‘occupazione, è crearla. E l‘occupazione si crea solo se c‘è una crescita forte: bisogna intervenire sul complesso dell‘economia”, ha detto il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, a margine di un convegno dell‘Anie.

Il piatto forte del decreto è una decontribuzione a favore dei giovani tra i 18 e i 29 anni assunti a tempo indeterminato. Il governo ha stanziato 794 milioni di euro nel quadriennio 2013-2016, finanziati in parte con la riprogrammazione dei fondi strutturali europei.

(Massimo Gaia)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below