July 1, 2013 / 6:49 AM / 5 years ago

Borse Asia Pacifico negative su timori Fed, Pmi Cina

SINGAPORE/SYDNEY (Reuters) - L’azionario asiatico è in calo nella sessione odierna: ai persistenti timori sul fatto che la Fed possa avviare il rientro dal piano di acquisto di titoli di stato già a settembre si è aggiunto il dato sul Pmi cinese, sui minimi di nove mesi.

L’indice Msci dell’Asia-Pacifico cede circa lo 0,4% dopo però aver segnato la scorsa settimana la migliore performance in un’ottava da settembre. Tokyo, non compresa nell’indice è balzata dell’1,28% grazie ad acquisti su banche ed esportatori.

“Non credo che questo trend correttivo finirà nell’immediato”, ha commentato Satoshi Okagawa, analista sui mercati globali di Sumitomo Mitsui Banking Corporation.

* SINGAPORE interrompe la serie di quattro sedute consecutive al rialzo trascinata al ribasso da alcuni big immobiliari.

* Sono i titoli del settore comunicazioni e internet a pesare invece su TAIWAN.

* Non si sottrae all’onda ribassista nemmeno SEUL: qui gli investitori preferiscono restare alla finestra sulla scia dei ribassi di Wall Street e sui timori per le mosse della Fed.

* L’incertezza sulla tempistica delle prossime elezioni federali pesa su SYDNEY.

* In controtendenza MUMBAI grazie ad acquisti da investitori esteri.

* Chiusa per festività HONG KONG. Poco mossa SHANGHAI. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below