28 giugno 2013 / 08:06 / tra 4 anni

Italia, Istat: fiducia imprese manifatturiere giugno sale a 90,2, massimo da marzo 2012

ROMA (Reuters) - La fiducia delle imprese manifatturiere è tornata nel mese di giugno sui livelli più alti da marzo 2012.

Un operaio al lavoro in un'impresa del Nord Italia. REUTERS/Stefano Rellandini

L‘indice misurato da Istat è salito a 90,2 da 88,7 del mese precedente (rivisto da 88,5).

La mediana delle stime raccolte da Reuters fra gli analisti indicava 89,0.

I giudizi sugli ordini migliorano e le attese di produzione rimangono stabili.

L‘indice complessivo sul clima delle imprese - manifattura, servizi, commercio e costruzioni - scende invece a 76,1 da 80,2 di maggio.

Il calo dell‘indice complessivo è dovuto al peggioramento della fiducia delle imprese dei settori delle costruzioni, dei servizi di mercato e del commercio al dettaglio.

“Sicuramente i settori esposti alla concorrenza internazionale vanno meglio per via delle attese positive sulla domanda estera”, spiega un funzionario Istat commentando la divergenza tra manifattura e indice composito.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below