25 giugno 2013 / 16:09 / tra 4 anni

Usa, Obama affronta emissioni centrali elettriche in piano su clima

WASHINGTON (Reuters) - Il presidente americano Barack Obama oggi darà il via al piano sul clima con un provvedimento per limitare l‘inquinamento prodotto da tutte le centrali elettriche americane destinato a incontrare l‘ostilità dell‘industria del carbone, di molti gruppi industriali e dei Repubblicani.

Il presidente Usa Barack Obama. REUTERS/Thomas Peter

Obama, il cui primo tentativo di ridurre le emissioni di anidride carbonica attraverso il sistema di “cap and trade” è stato respinto dai Repubblicani, ricorrerà a tutti i suoi poteri riconoscendo tuttavia che modifiche alle leggi per assegnare un prezzo alle emissioni di anidride carbonica sono improbabili con uno stallo al Congresso.

Obama si rivolgerà all‘Agenzia per la protezione dell‘ambiente perché metta a punto nuove norme sulle emissioni per migliaia di centrali elettriche, la maggior parte delle quali brucia carbone, e che sono responsabili per circa un terzo delle emissioni di gas serra negli Usa.

“Abbiamo già fissato limiti per arsenico, mercurio e piombo ma permettiamo ancora alle centrali elettriche di diffondere sostanze inquinanti da carbone a volontà”, ha spiegato un alto funzionario dell‘amministrazione.

I titoli delle principali aziende di estrazione di carbone negli Usa sono in calo anche oggi dopo le perdite di ieri sulla scia delle anticipazioni del piano di Obama. - Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below