13 giugno 2013 / 17:38 / tra 5 anni

Mps, management spinge per alzare a 2 miliardi aumento capitale

MILANO/ROMA (Reuters) - Il management di banca Mps spinge per alzare sino a 2 miliardi il previsto aumento di capitale finora autorizzato fino a un miliardo di euro e riservato all‘ingresso di nuovi soci.

Lo hanno detto a Reuters due fonti.

“Il management lo vuole fare. Tecnicamente la banca ne ha bisogno”, ha detto la prima fonte finanziaria, riferendosi alla possibilità di raddoppiare il previsto rafforzamento patrimoniale.

Una seconda fonte che segue questa vicenda ha pure riferito di aver sentito all‘interno della banca che “l‘aumento potrebbe essere di due miliardi, non di uno”, pur precisando di non sapere se questo tema sia mai stato discusso in consiglio di amministrazione.

La banca interpellata non ha fatto commenti.

L‘assemblea di Mps ha autorizzato la banca ad aumentare il capitale, con esclusione del diritto di opzione ai soci, fino a un miliardo di euro come parte del piano per restituire gli aiuti pubblici da 4,07 miliardi ricevuti e rafforzare il patrimonio in vista delle nuove regole di Basilea 3.

Il piano di ristrutturazione, aggiornato alla luce delle peggiorate stime macroeconomiche e delle difficoltà che investono l‘intero settore del credito, è stato esaminato oggi dal cda. La banca deve presentare lunedì alla Commissione europea questo piano per avere, entro due mesi, il via libera agli aiuti pubblici concessi dal Tesoro italiano.

La prima fonte ha detto che non è chiaro se questa linea di raddoppiare l‘aumento passerà il vaglio degli azionisti.

Oggi il neo sindaco di Siena Bruno Valentini ha detto che la banca deve aspettare che si insedi il nuovo vertice della Fondazione - che ha la maggioranza relativa delle azioni di Mps con il 33,67% - ad agosto prima di proporre l‘abolizione del limite di voto oggi al 4% per i soci diversi dalla Fondazione stessa. Questo limite, secondo il presidente di Mps Alessandro Profumo, riduce le possibilità di trovare investitori disposti a sottoscrivere l‘aumento. Con la capitalizzazione attuale di 2,6 miliardi, l‘aumento finora previsto di un miliardo darebbe all‘ipotetico nuovo socio una quota superiore al 25% diluendo la Fondazione sotto la soglia del 30%.

Lisa Jucca e Stefano Bernabei Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below