13 giugno 2013 / 11:43 / tra 4 anni

Eni, Corte Ue conferma multa per intesa mercato gomma a 181,5 milioni

MILANO (Reuters) - La Corte di giustizia dell‘Unione europea ha confermato la multa pari a 181,5 milioni di euro inflitta a Versalis Spa, congiuntamente e in solido alla controllate Eni, per intese sul mercato della gomma.

Inizialmente l‘ammenda decisa dalla Commissione europea nel 2006 era pari a 272,25 milioni di euro, comprensiva di una maggiorazione del 50% dell‘importo base “a titolo di recidiva” in ragione della partecipazione di Eni e Versalis (controllata al 100%) “a due intese anteriori”.

Contro la decisione della Commissione europea Versalis, insieme ad altre società coinvolte, si era rivolta nel 2007 al Tribunale dell‘Unione europea al fine di ottenere l‘annullamento della multa o almeno una riduzione del suo importo. Il Tribunale aveva ritenuto “ingiustificata” la maggiorazione per recidiva riportando la multa a 181,5 milioni.

Di fronte alla richiesta di Versalis di rivedere la sentenza del Tribunale, la Corte di giustizia europea ha respinto tutte le argomentazioni, di fatto lasciando l‘ammenda a carico del gruppo Eni all‘importo base di 181,5 milioni.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below