11 giugno 2013 / 17:25 / 4 anni fa

Indesit, sindacati proclamano altre 16 ore sciopero contro esuberi

MILANO (Reuters) - I sindacati hanno proclamato altre 16 ore di sciopero a giugno negli stabilimenti di Indesit, ribadendo le critiche al piano industriale comunicato dall‘azienda che prevede oltre 1.400 esuberi.

E’ quanto si legge in una nota unitaria di Fim-Cisl, Fiom-Cgil, Uilm-Uil.

I sindacati sottolineano di non poter condividere e accettare l‘ipotesi di ridimensionamento e delocalizzazione avanzata dall‘azienda e intendono quindi proseguire con lo stato d‘agitazione.

“Fim, Fiom e Uilm ritengono tale piano insostenibile sia dal punto di vista industriale, sia dal punto di vista sociale”, sottolinea la nota, ricordando che nel corso degli ultimi anni l‘Indesit ha chiuso gli impianti produttivi di Refrontolo(Treviso), Brembate (Bergamo) e None (Torino), dove lavoravano complessivamente oltre mille persone.

I sindacati hanno quindi deciso di “continuare lo stato di agitazione in tutti gli stabilimenti e proclamano ulteriori 16 ore di sciopero da svolgersi nel mese di giugno con modalità articolate in tutte le realtà e con manifestazioni territoriali nelle Marche ed in Campania, a sostegno del confronto con la direzione aziendale di Indesit”, conclude il comunicato.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below