7 giugno 2013 / 06:44 / tra 5 anni

Borse Europa, indici poco mossi, prevale attesa per dati lavoro Usa

LONDRA (Reuters) - Dopo un‘apertura poco movimentata passano in lieve rialzo gli indici di Borsa europei, in una seduta al momento concentrata sull‘attesa per i dati occupazionali Usa del primo pomeriggio. Dati da cui si attendono conferme sullo spessore della ripresa Usa e indicazioni su un eventuale allentamento della linea ultra accomodante della Fed.

Dopo un anno di rally azionario - alimentato dalle politiche espansive di tutte le principali banche centrali - gli investitori cominciano ad ipotizzare l‘inversione del ciclo monetario: ieri la Bce, pur di fronte ad un‘economia europea tutt‘altro che incanalata verso una ripresa stabile, non ha mostrato particolare fretta di intervenire con nuove misure di stimolo; d‘altra parte dentro la Fed, alla luce anche dei recenti segnali di miglioramento della congiuntura Usa, è ormai apertamente in atto un dibattito sul progressivo alleggerimento del programma di quantitative easing.

In questo senso, un dato solido oggi sul fronte del mercato del lavoro, confermando la forza della ripresa Usa potrebbe spingere al ribasso le borse, o viceversa ridare loro sostegno se inferiore alle attese.

“Nel brevissimo dai payroll potrebbe arrivare un po’ di sollievo, ma il tema generale è che sembra che si stia perdendo il mantra delle banche centrali che ci daranno una mano” spiega lo strategist di Baader Bank Gerhard Schwarz. “Ci avviamo verso un aumento della volatilità e una qualche forma di discesa dai massimi, nel prossimo paio di settimane. Ma ad un certo punto ci sarà probabilmente una correzione del 10% nel mercato azionario, e forse anche più profonda entro la fine del terzo trimestre”.

Intorno alle 10,15 l‘indice FTSEurofirst sale di uno 0,12%, ma con un saldo negativo da inizio settimana di oltre il 3%. Francoforte avanza appena dello 0,07%, Parigi dello 0,23% mentre Londra resta in calo dello 0,05%.

I titoli in evidenza:

* Sale di circa il 3% la francese Vinci. Bank of America Merrill Lynch ha migliorato la sua raccomandazione sul titolo a “buy” da “neutral”.

* In calo le azioni di Aberdeen Asset Management, in questo caso a seguito del taglio di giudizio da parte di Bank of America Merrill Lynch, a “underperform” da “neutral”. La banca ha inoltre abbassato le stime di utile sulla società. Il titolo del gestore britannico cede stamane l‘1,3%, ma viene da un rialzo complessivo di circa il 24,5% negli ultimi sei mesi.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below