6 giugno 2013 / 15:33 / tra 5 anni

Finmeccanica, per Ansaldo Breda cancellazione ordine Tav "devastante"

di Alberto Sisto

La sede di Finmeccanica a Roma. REUTERS/Max Rossi

NAPOLI (Reuters) - La contestazione da parte delle ferrovie belga e olandese della commessa di treni ad alta velocità ad Ansaldo Breda, società controllata da Finmeccanica, è “devastante” per l‘immagine della società e per questo, secondo l‘Ad Maurizio Manfellotto, può comportare “grossi problemi” anche in relazione ad una eventuale dismissione della società nella trattativa con i giapponesi di Hitachi.

Finmeccanica, da parte sua, in una nota assicura che garantirà sostegno alla controllata e ai suoi dipendenti nella vicenda relativa al contratto per i treni ad alta velocità nella tratta Amsterdam-Bruxelles.

“Certamente ci comporta grossi problemi. A livello di immagine questa azione è devastante”, ha risposto Manfellotto alla domanda se la controversia con le ferrovie olandesi e belghe possa creare difficoltà nella trattativa con i giapponesi di Hitachi su una eventuale integrazione della società.

Nei giorni scorsi prima i belgi, poi gli olandesi hanno annunciato la cancellazione dell‘ordine di 3 (da parte della belga Sncb) più sette (da parte olandese, le ferrovie Nrs) treni ad alta velocità. Sia i belgi sia gli olandesi hanno annunciato di voler farsi restituire la parte già pagata (37 milioni i belgi, 120 gli olandesi) della commessa.

NON TUTTO E’ PERSO

Nella corso dell‘incontro a Napoli il manager ha detto che, “a fronte di infondate e illegittime” contestazioni da parte dei committenti, l‘azienda italiana “ha deciso di chiedere il ristoro di tutti i danni diretti indiretti di immagine che dovremo affrontare”.

Le quantificazioni verranno fatte più avanti e quindi Manfellotto non è stato in grado di rispondere, ma nel gruppo evidentemente sperano nella continuazione del contratto. Ed anche alla capogruppo Finmeccanica, una fonte spiega che è presto per “parlare di arbitrati o altre cose, si vedrà” più avanti se sarà necessario arrivare alle estreme conseguenze del contratto.

Comunque le conseguenze dell‘affare belga-olandese, secondo Manfellotto, sono “prevalentemente di carattere economico e finanziario più che occupazionali: il treno è in fase finale e quindi non ci saranno grandi ricadute occupazionali anche perché stiamo lavorando per altri” committenti.

DISPONIBILI A RIPRENDERE

“Se ci chiederanno di riprendere il lavoro con l‘ultimo team messo su dalle ferrovie olandesi, che noi consideriamo di ottimo livello, con l‘obiettivo di riprendere l‘impiego commerciale non ci tireremo indietro”, ha risposto l‘Ad ma chi gli chiedeva se ci fossero margini per continuare la commessa.

Il manager, che naturalmente protegge la propria azienda, ha anche detto che ”l‘elenco di malfunzionamenti riscontrati dalla committenza è una caratteristica della fase di “messa a punto del fine tuning” del treno e del sistema che lo deve governare.

Per quello che riguarda i problemi riscontrati con la neve, Manfellotto fa presente che “sono da imputarsi a scarsa manutenzione ed formazione visto che il treno è stato spinto alla massima velocità malgrado fossero entrati in funzione per tre volte le segnalazioni previste” che avvisano il guidatore di viaggiare ad una velocità in linea con le condizioni meteo.

Dopo cinque giorni dal via libera alla commessa dato dalle ferrovie olandesi e belghe nel gennaio 2013, si sono riscontrati problemi all‘uso del treno sotto abbondanti nevicate.

Nella sua nota Finmeccanica, “pur confidando in un esito positivo della vicenda, conferma il proprio impegno a sostenere Ansaldo Breda nelle iniziative volte a tutelare il lavoro dei dipendenti, gli interessi e l‘immagine della società”, si legge nella nota.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below