29 maggio 2013 / 09:20 / 4 anni fa

Borsa Milano cala su realizzi, bene Egp, Banco Popolare

MILANO (Reuters) - Piazza Affari chiude in ribasso, a causa di realizzi, sulla scia di Europa e Stati Uniti che correggono dopo i recenti massimi.

Un trader durante una seduta di borsa. REUTERS/Sergio Perez

“Siamo in attesa. Finché non usciamo dal limbo degli ultimi massimi non si fa niente”, dice un trader. “Nei giorni scorsi siamo tornati indietro improvvisamente con la scusa giapponese. Si teme un rialzo dei tassi Usa ... insomma nessuno ha voglia di fare la prima mossa”.

I dati macro forti dagli Stati Uniti fanno temere un alleggerimento della politica di stimolo dell‘economia condotta dalla Federal Reserve.

L‘indice FTSE Mib chiude in calo dell‘1,6%, l‘AllShare segna -1,5%. I volumi registrano un controvalore di 1,9 miliardi di euro circa.

In Europa l‘indice FTSEurofirst 300 cede l‘1,79%.

A Wall Street Dow Jones e S&P perdono l‘1%.

Sul fronte italiano il derivato sul FTSE Mib è in calo dell‘1,3% a 17.275 punti

* Tra i bancari acquisti su BANCO POPOLARE (+1%) che ieri era rimasta indietro rispetto ai guadagni degli altri istituti. Deboli UNICREDIT (-0,7%), INTESA SANPAOLO in ribasso del 2% circa.

* FIAT cala su realizzi, dopo la corsa delle scorse settimane e di ieri con l‘avvicinarsi delle scadenze, indicate dall‘AD, sulla possibile intesa con Veba per l‘acquisto della partecipazione in Chrysler. Le azioni a metà maggio hanno superato per la prima volta i massimi da agosto 2011.

* TELECOM ITALIA in lieve calo, in attesa del consiglio di domani, convocato per dare il via libera alla societarizzazione della rete fissa, primo passo per un ingresso nel capitale della Cassa Depositi e Prestiti. La stampa di oggi parla di una redditività della società della rete del 50%, ma si tratta di dati del progetto Opac realizzato dal gruppo, reso pubblico nel 2012, che delinea la società della rete e indica le stime sui principali risultati.

* Positiva ENEL GREEN POWER dopo la notizia che investirà 330 milioni di euro per costruire tre parchi eolici in Brasile.

* FINMECCANICA perde il 3% circa dopo la notizia del rinvio delle nomine, che alimenta qualche preoccupazione per le eventuali implicazioni sulle dismissioni.

* Prese di profitto su STM in calo del 3%.

* GENERALI in ribasso dopo le indiscrezioni stampa, smentite dal gruppo triestino, secondo le quali starebbe valutando la cessione di un pacchetto consistente di BANCA GENERALI. La controllata è in lieve calo.

* RISANAMENTO, in netto rialzo nelle ultime sedute, perde oltre il 7%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below