27 maggio 2013 / 07:18 / 5 anni fa

Borsa Milano chiude su massimi con Fiat, bene banche

MILANO (Reuters) - Piazza Affari chiude sui massimi una seduta caratterizzata da acquisti generalizzati sulla galassia Fiat e priva dei riferimenti di Londra e Wall Street, chiuse per festività.

Traders a lavoro. REUTERS/Brendan McDermid

Con volumi comunque discreti, circa 1,5 miliardi di controvalore, nonostante la chiusura delle due principali piazze finanziarie, l‘indice FTSE Mib ha messo a segno +1,55%, mentre l‘Allshare +1,44%.

* FIAT ha chiuso in rialzo di oltre il 4% dopo le indiscrezioni del Wall Street Journal su una serie di operazioni per l‘acquisto del controllo totale di Chrysler e la successiva Ipo, operazione che varrebbe 20 miliardi di dollari.

“Se lo scorso venerdì erano stati i dati macro Usa a trainare il titolo, oggi sembrano le newsflow che sono arrivate nel week end ad alimentare la corsa a Piazza Affari”, commenta Vincenzo Longo, market strategist di IG. “In questo momento gli investitori sembrano prezzare la possibilità di un superamento dei recenti scontri tra la casa torinese e Veba che porterebbe poi Fiat a possedere il 100% della casa di Detroit”.

“Non solo - aggiunge Longo - sarebbe positivo per la gestione finanziaria se Fiat riuscisse a realizzare questa operazione attraverso un finanziamento piuttosto che con la liquidità del gruppo, elemento quest‘ultimo che potrebbe avere ripercussioni negative sul fronte del merito creditizio”.

Sulla scia EXOR e in misura minore FIAT INDUSTRIAL. Lo stoxx europeo dell‘auto sale dell‘1,08%.

* Denaro sui bancari con il paniere che sale di oltre un punto e mezzo percentuale. Si distingue il risparmio gestito con MEDIOLANUM che sale di oltre 3%.

* FINMECCANICA non paga dazio alle ipotesi di stampa su un nuovo rinvio nella nomina del successore di Giuseppe Orsi.

* Tonica DIASORIN: due broker riprendono l‘intervista di Chen Even (senior corporate vicepresident) sulle prospettive del gruppo di diagnostica in Cina. Un broker si attende “un trend di miglioramento sulla top-line grazie al lancio di nuovi test e riduzione della pressione sui prezzi della Vitamina D a partire dal secondo semestre 2013”.

* Numerosi gli spunti sulle small cap: in vetrina le energie rinnovabili con KR ENERGY che sfiora +27% in vista dell‘assemblea di domani che dovrebbe avviare la seconda fase del turnaround della società, commenta un trader. Si muove al rialzo anche ERGYCAP, così come FALCK RENEW, quest‘ultima sotto i riflettori da quando ha annunciato il piano industriale che prevede, tra le altre cose, la ricerca di un partner nei settori eolico, solari e biomasse.

* Positiva RCS MEDIAGROUP nella giornata in cui si riunisce il patto di sindacato.

* SARAS accoglie con un +5% le previsioni sul 2013 contenute in un‘analisi pubblicata oggi da un settimanale. Un broker italiano parla di “indicazioni molto forti che risultano sopra le nostre stime e a quelle del consensus grazie a un‘assunzione di forte recupero dei margini di raffinazione 2013”.

* Cade AEDES: venerdì scorso il gruppo immobiliare ha scritto che non ci sono accordi, neanche preliminari, per l‘ingresso di nuovi soci.

* Se la LAZIO festeggia con moderazione la vittoria della Coppa Italia, l‘altra finalista AS ROMA paga la sconfitta con -3,55%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below