20 maggio 2013 / 09:48 / 4 anni fa

Borsa Milano chiude in calo su stacco cedola, bene banche

MILANO (Reuters) - L‘azionario italiano chiude nel terreno positivo, se si esclude l‘effetto dello stacco cedola sui singoli titoli, trainato dai bancari e con un mercato europeo in leggero rialzo.

La Borsa di Milano, 18 marzo 2013. REUTERS/Alessandro Garofalo

L‘indice FTSE Mib chiude in ribasso dello 0,56% che non tiene conto dei dividendi che pesano in negativo per l‘1,6% circa. Sono una ventina i componenti l‘indice che staccano la cedola, tra cui società del calibro di Eni, Saipem, Snam, Intesa Sp, Unicredit e Generali.

Il benchmark europeo FTSEurofirst 300 è poco mosso così come i derivati sugli indici di Wall Street.

* Tra i bancari rialzi superiori al 2% per UNICREDIT e INTESA SANPAOLO, che trattano ex-dividendo e BANCO POPOLARE a fronte di un indice europeo Stoxx dei bancari in rialzo dello 0,27%.

* Guadagni anche tra gli industriali con PRYSMIAN a +2,5% circa dopo che Hsbc ha ritoccato al rialzo il target price a 18,5 euro confermato il giudizio “OVERWEIGHT”.

* PIRELLI +1% circa, slegata dalle vicende della controllante CAMFIN. I trader indicano che l‘ipotesi Opa sulla holding, di cui la stampa parla da mesi e che ha portato Camfin a raddoppiare il valore e oltre, non ha avuto finora impatto su Pirelli, che si è mossa sulle prospettive dell‘attività operativa. Il numero uno Marco Tronchetti Provera ha chiarito nei giorni scorsi che sta lavorando alla successione, senza muovere le quotazioni in modo significativo. Camfin oggi sale del 2% circa.

* Bene STM sulla spinta del giudizio “overweight” con il quale JP Morgan ha ravviato la copertura.

* TELECOM ITALIA è in lieve rialzo, dopo una seduta debolmente negativa, in un mercato che da qualche seduta non riesce a superare il massimo delle ultime settimane a circa 65-66 centesimi, in attesa del prossimo cda giovedì. Il mercato su questi livelli incorpora una buona dose di scetticismo sulle operazioni straordinarie con 3 Italia e sulla rete fissa, spiega un analista. Il prezzo sarebbe molto più in alto se fossero avviate. Il 23 maggio è atteso un altro passo formale verso lo scorporo della rete, sul quale gravano però ancora molte incertezze, a partire da quella politica.

* Balza IMPREGILO (+17%), dopo che il gruppo di costruzioni ha comunicato venerdì a borsa chiusa l‘aggiudicazione, a capo di un gruppo di imprese, di una gara in Qatar per 1,7 miliardi di euro circa. Il movimento del titolo è favorito anche dal suo scarso flottante.

* Balzo di oltre il 20% RISANAMENTO, dopo la notizia che il Tribunale di Milano ha notificato il decreto di dissequestro delle aree ‘Sky’ e ‘NH Hotel’ di Milano Santa Giulia.

(Redazione Milano,reutersitaly@thomsonreuters.com,+39 02 66129431, Reuters messaging: stefano.rebaudo.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below