16 maggio 2013 / 10:35 / 4 anni fa

Marzotto indagati per evasione chiudono accordo da 56 mln con Fisco

MILANO (Reuters) - I membri della famiglia Marzotto e gli amministratori del gruppo indagati per evasione fiscale hanno sanato la loro posizione con il Fisco versando all‘Agenzia delle entrate 56 milioni di euro.

Lo dicono fonti giudiziarie confermando indiscrezioni stampa.

La procura di Milano aveva chiuso all‘inizio di aprile l‘inchiesta con l‘ipotesi di reato di omessa dichiarazione dei redditi nei confronti di 13 persone, fra membri della famiglia Marzotto e amministratori del gruppo, per una contestazione di imposte evase per circa 72 milioni di euro di Ires per il 2007. Fonti legali e investigative avevano già anticipato a Reuters che era in corso una trattativa fra gli indagati e l‘Agenzia delle Entrate per arrivare a una transazione economica.

La transazione con il Fisco potrebbe in teoria mettere in forse la richiesta di rinvio a giudizio da parte della procura e aprire anche la strada a un‘archiviazione, ma su questo al momento non ci sono certezze, riferisce una delle fonti. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below