May 13, 2013 / 9:19 AM / 5 years ago

Greggio in calo su debolezza domanda Cina, Brent vicino a 103 dollari

LONDRA (Reuters) - Greggio in calo nella mattinata europea, con il Brent poco sopra i 103 dollari al barile, in scia al rallentamento della domanda cinese sui minimi da otto mesi.

Sui prezzi pesa anche il rafforzamento del dollaro, che rende il petrolio più costoso per chi lo detiene in altre valute.

“Le prospettive della domanda globale rimangono deboli come quelle dei margini di raffinazione. L’import della Cina è relativamente basso, il paese non sta più trainando la domanda globale”, commenta Olivier Jakob, analista di Zug.

A causa principalmente di una fase di manutenzione delle raffinerie nazionali, la domanda di petrolio in Cina è salita in aprile del 3,2% a 9,6 milioni di barili/giorno, minimo appunto da otto mesi.

Intorno alle 11 il Brent scende di 78 centesimi a 103,13 dollari al barile, il greggio Usa perde 83 centesimi a 95,19 dollari al barile.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below