May 8, 2013 / 7:34 AM / 5 years ago

Borsa Milano in rialzo su temi speculativi, vola galassia Tronchetti

MILANO (Reuters) - Piazza Affari archivia in rialzo una seduta vissuta interamente in territorio positivo.

Alcuni temi speculativi hanno vivacizzato una giornata che, diversamente, sarebbe stata piuttosto scialba.

In chiusura, l‘indice FTSE Mib ha guadagnato lo 0,78%, l‘AllShare lo 0,71% e il MidCap lo 0,8%.

Volumi per un controvalore di circa 1,9 miliardi di euro.

* Occhi puntati su TELECOM ITALIA (-0,62%), debole sulle attese, confermate dalle parole di Tarak Ben Ammar, di un Cda ancora interlocutorio in tema di operazioni straordinarie e dopo i risultati di Telefonica.

* PIRELLI superstar (+7,3%), dopo aver annunciato, ieri, a borsa chiusa, risultati in calo, ma tutto sommato in linea con le attese degli analisti, e aver confermato i target 2013.

* In scia CAMFIN: +9,85%. Marco Tronchetti Provera ha dichiarato che, prima di qualsiasi riassetto nell‘azionariato, è necessario che venga risolto il contenzioso con la famiglia Malacalza.

* Nella galassia che fa riferimento a Tronchetti, rally di PRELIOS (+11,11%) nella giornata dei risultati del primo trimestre.

* Pirelli svetta in un settore dell‘automotive positivo: il paniere europeo è avanzato dello 0,77%. A Milano, bene FIAT (+2,13%), FIAT INDUSTRIAL (+0,29%) ed EXOR (+0,34%).

* FINMECCANICA (+5,12%) e ANSALDO STS (+2,81%) in evidenza sull‘appeal speculativo legato a scenari di M&A: secondo indiscrezioni di stampa, la coreana Doosan vorrebbe stringere sull‘acquisto di Ansaldo Energia, mentre Ansaldo STS resterebbe nel radar della giapponese Hitachi insieme a Breda.

* In sofferenza nelle ultime sedute, BUZZI ritrova il sorriso (+5,63%). In un report di Icbpi si legge che il primo trimestre (i risultati verranno pubblicati il prossimo 10 maggio) è andato in archiviato con un Ebitda in calo del 42%, ”soprattutto per effetto delle pessime condizioni climatiche.

* Segno più per alcuni titoli rimasti indietro nel recente movimento rialzista: STM +4,62%, ATLANTIA +3,13%, PARMALAT +2,29%, LUXOTTICA +1,85% e CAMPARI +2,34%.

* Banche al palo: il paniere ha chiuso invariato. Tonica UNICREDIT (+0,82%), in direzione opposta INTESA SANPAOLO (-0,36%).

* In ordine sparso gli altri istituti: MEDIOBANCA -0,36%, MEDIOLANUM +0,56%, POPOLARE EMILIA ROMAGNA +0,3%, UBI +0,06%, POPOLARE MILANO -0,87% e MONTEPASCHI -1,11%.

* Discorso a parte per BANCO POPOLARE, in rialzo del 2,31% dopo l‘annuncio dell‘accordo con Credit Agricole su Agos Ducato.

* Positivi gli altri finanziari: AZIMUT +1,17% e GENERALI +0,63%.

* Fuori dal paniere principale, brillante MAIRE TECNIMONT (+5,36%) dopo aver comunicato di aver stipulato i contratti di riscadenziamento di 307 milioni di debito con le principali banche finanziatrici del gruppo e la concessione di nuove linee di credito.

* YOOX al galoppo (+5,32%) nella giornata della trimestrale.

* In calo ENGINEERING (-3,79%) dopo la notizia del fallimento delle trattative tra la famiglia Amodeo, secondo maggiore azionista della società, e l‘operatore di private equity One Equity Partners. Il gruppo punta sull‘internazionalizzazione per continuare a crescere, valuta acquisizioni e attende la conversione in legge del decreto sullo sblocco dei pagamenti della pubblica amministrazione, ha detto, in un‘intervista a Reuters, l‘AD Paolo Pandozy.

* In volo DMAIL (+5,19%): il Cda ha approvato il nuovo accordo di ristrutturazione del debito.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below