May 2, 2013 / 7:30 AM / 5 years ago

Borsa Milano chiude in lieve calo, Tenaris giù dopo risultati

MILANO (Reuters) - Piazza Affari ha chiuso poco sotto la parità, nonostante l’annuncio da parte della Bce del taglio del tasso di riferimento al minimo storico dello 0,5%, una mossa che tuttavia il mercato si attendeva ed era stata già prezzata.

Un operatore di borsa REUTERS/Ralph Orlowski

Poco dopo essere passato in territorio positivo a seguito dell’annuncio dei nuovi tassi, il principale indice milanese ha cominciato a scendere, sfiorando un ribasso di quasi il 2% durante la conferenza del presidente della Bce Mario Draghi.

Secondo qualche operatore il mercato sarebbe stato deluso dal mancato annuncio di nuove misure.

Il mercato ha poi recuperato sul finale, pur sottoformando le altre piazze europee.

L’indice FTSE Mib ha terminato in calo dello 0,12%, l’AllShare ha perso lo 0,07%. In Europa, il FTSEurofirst ha registrato un rialzo dello 0,49%. Sull’azionario italiano i volumi sono stati pari a 2,5 miliardi di euro.

* In ordine sparso i titoli bancari. MPS e BANCO POPOLARE hanno lasciato sul terreno oltre l’1%, mentre POP MILANO e POP EMILIA sono salite di oltre un punto percentuale. Positivo lo stoxx di settore europeo (+0,88%).

* TENARIS ha perso oltre il 4% sulla scia dei risultati sotto le attese e della guidance non entusiasmante.

* La lettera su tutto il settore europeo delle costruzioni ha trascinato al ribasso BUZZI UNICEM (-3,45%), che ha sofferto inoltre il taglio a ‘market perform’ da parte di Bernstein. Debole anche ITALCEMENTI (-1,57%).

* FIAT INDUSTRIAl (-1,5%) ha ampliato le perdite registrate martedì sulla scia della deludente trimestrale e soprattutto dell’inatteso taglio delle guidance sul 2013 causato principalmente da Iveco.

* A2A ha archiviato la seduta con un rialzo del 5,7%, in vista del Cda che la prossima settimana sarà chiamato ad approvare i conti. Equita ha tagliato il rating a ‘neutral’ da ‘buy’, ma ha aumentato il target price a 0,65 da 0,60, ritenendo che “agli attuali corsi, il titolo cominci a scontare ed incorporare quasi pienamente il raggiungimento degli obiettivi più significativi contenuti nell’ultimo business plan”. La Sim prevede ricavi ed Ebitda in miglioramento, grazie all’effetto del consolidamento integrale di Edipower.

* In forte rialzo anche MEDIASET (+4,3%), che prosegue il recente trend prositivo.

* Buon rialzo per i titoli della galassia UNIPOL, da Fonsai a Milano Assicurazioni.

* IMPREGILO ha chiuso in rialzo del 2,1% a 4,07 euro, leggermente sopra il prezzo dell’Opa recentemente conclusa. Il titolo ha annullato gran parte dei forti guadagni registrati in mattinata, quando era balzata di oltre il 10%. I movimenti del titolo sono accentuati dal flottante molto ridotto (poco meno dell’8%). La controllante Salini ha annunciato di voler ricostituire il flottante, scendendo sotto il 90%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below