24 aprile 2013 / 07:34 / 4 anni fa

Btp in calo, prese profitto dopo buon esito asta Ctz e indicizzati

MILANO (Reuters) - Passano senza problemi le aste di Ctz e Btp indicizzati in un mercato che ha tratto sostegno in questi giorni dalla prospettiva di un imminente sblocco della situazione politica italiana - concretizzatasi a fine mattinana con il conferimento dell‘incarico a Enrico Letta.

Traders in una sala operativa. REUTERS/Brendan McDermid

Il Tesoro ha collocato 2,5 miliardi di Ctz e 750 milioni di euro di Btp indicizzati (scadenza settembre 2023) - l‘importo massimo previsto su ciascun titolo - con un rendimento sceso sul Ctz al minimo dall‘introduzione dell‘euro, all‘1,167%.

“C‘erano 12,4 miliardi di Ctz di euro in scadenza a fine mese e questo sicuramente ha aiutato” spiega lo strategist di Intesa Sanpaolo Sergio Capaldi. “Ma soprattutto il momento è propizio, con un mercato che oggi dà molto risalto al possibile incarico per la formazione del governo, cosa che tende a rasserenare l‘umore degli investitori”.

INCARICO A ENRICO LETTA

Enrico Letta, esponente del Pd, ha ricevuto l‘incarico per la formazione di un governo di larghe intese, dopo che già da ieri pomeriggio voci insistenti lo indicavano come possibile nuovo presidente del Consiglio [ID:nL6N0DB2EH].

Tornando all‘asta, lo strategist di Ing Alessandro Giansanti parla di asta “ben coperta”, in linea con “l‘andamento di mercato visto negli ultimi giorni, particolarmente positivo per il debito italiano”.

“Il mercato vede un minor rischio nella copertura delle esigenze di finanziamento rispetto all‘anno scorso, e questo si traduce in un allentamento dei rendimenti” aggiunge lo strategist.

Dopo la conclusione delle aste una frenata generalizzata ha tuttavia coinvolto l‘intero mercato obbligazionario italiano, peraltro reduce da una prima parte della settimana nettamente positiva.

Il Ctz, collocato oggi a 98,08 (prezzo da cui vanno sottratti i 20 centesimi destinati agli operatori, quindi 87,88), sul mercato secondario di Tradeweb tratta a fine mattinata in ribasso a 97,78.

“Non dimentichiamo che il titolo è stato praticamente collocato sui massimi di ieri: direi quindi che questo movimento post asta rientra nella normale volatilità” aggiunge Capaldi di Intesa. “Resta che il Tesoro ha collocato tutto l‘importo a tassi molto bassi e anche l‘indicizzato è andato bene, con l‘intero importo collocato e un calo consistente del rendimento”.

VERSO COLLOCAMENTI BOT E BTP

A fine mattinata lo spread tra Btp e Bund decennali si colloca in area 273 punti base, contro i 270 della chiusura di ieri, dopo essere sceso stamane nel pre asta fino a quota 265, sui minimi di ieri, ovvero ai minimi dal 14 febbraio.

“C‘è stata qualche presa di profitto su tutta la periferia - compresa l‘Italia che paga anche l‘avvio della tornata d‘aste - e anche sul Bund, quindi uno storno generalizzato dopo il rally dei giorni scorsi che aveva interessato tutti i segmenti del debito della zona euro” spiega un trader da Milano. “Ma oggi di grossi venditori sull‘Italia non ne abbiamo visti, dopo i forti acquisti di ieri e anche di stamattina”.

Il rendimento sul dieci anni risale a metà seduta in area 4% dopo un minimo in mattinata al 3,94%. Ieri il tasso si era riportato sotto quota 4% per la prima volta da due anni e mezzo, toccando un minimo al 3,89%.

La tornata d‘aste di fine mese prosegue dopodomani, dopo la festività del 25 aprile, con il collocamento di 8 miliardi di Bot a 6 mesi e poi lunedì 29 con 4-6 miliardi di Btp sulle scadenze 5 e 10 anni.

Stamane intanto la Germania ha collocato quasi 1,7 miliardi di euro di titoli di Stato trentennali, con rendimento in discesa al 2,16% dal 2,45% dell‘ultima asta, tenutasi a fine gennaio.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below