18 aprile 2013 / 06:23 / 5 anni fa

Euro in lieve rialzo, tocca massimo intraday dopo dati Usa

NEW YORK (Reuters) - L‘euro tiene in modesto rialzo sul dollaro nel corso della seduta, dopo la forte flessione - oltre un punto percentuale - subita nella seduta di ieri.

Dopo essere salito tra lunedì e ieri in area 1,32, l‘euro ha scontato le rinnovate attese di un prossimo taglio del costo del denaro nella zona euro. Attese alimentate ieri dalle parole del numero uno del Bundesbank Jens Weidmann che ha esplicitamente aperto a tale ipotesi [ID:nL5N0D43FF]. Quello di ieri è stato il movimento di deprezzamento intraday del cambio più ampio dallo scorso giugno.

Nel primo pomeriggio l‘euro/dollaro si porta comunque sul massimo intraday di 1,3076, in scia anche al dato delle 14,30 sulle richieste di sussidi di disoccupazione negli Usa, salite a 352.000 l‘ultima settimana dalle 348.000 di quella precedente [ID:nLLAIFE957].

Anche se nel meeting di maggio la Bce dovrebbe prendere ancora tempo, appaiono dunque in aumento le probabilità di una riduzione del costo del denaro in estate, con Francoforte che vuole attendere ulteriori segnali di difficoltà dell‘economia della zona euro prima di intervenire. Uno scenario che dovrebbe confermare una certa debolezza di fondo per la valuta unica.

Nel pomeriggio dollaro ed euro tornano peraltro ad apprezzarsi nei confronti dello yen dopo una prima della seduta che aveva visto la risalita della divisa giapponese.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below