15 aprile 2013 / 15:14 / tra 5 anni

Acea, assemblea boccia proposta Marino (Pd) su rinvio nomina vertici

ROMA (Reuters) - L‘assemblea di Acea ha votato a maggioranza contro la mozione di alcuni soci, tra cui il candidato sindaco Ignazio Marino, di rinviare ad altra assemblea il rinnovo degli organi sociali proposto dall‘azionista Comune prima delle elezioni amministrative a Roma, che potrebbero cambiare l‘indirizzo politico dell‘azionista di controllo della società romana.

Dopo una accesa discussione anche sulla effettiva possibilità di ammettere questo tipo di votazione, il presidente della società Cremonesi ha messo la voto la mozione sul rinvio che è stata respinta con il 94,45% e la decisione di non votare da parte del 5% dei fondi azionisti.

Il Comune di Roma è azionista con il 51% di Acea. Marino è candidato del centrosinistra e si contrappone al sindaco di centrodestra uscente Gianni Alemanno, che si ripresenta.

Marino, che per tutta la lunga assemblea ha contestato questa procedura che rinnova per tre anni i vertici e si è opposto alla conferma degli attuali presidente e direttore generale, ha proposto una mozione per rinviare questo rinnovo per evitare che la nuova giunta capitolina che uscirà dalle amministrative possa rischiare di pagare penali o buonuscite se intende togliere la fiducia al vertice di Acea appena rinnovato.

Il senatore del Pd candidato sindaco a Roma ha anche chiesto la ragione del mantenimento in 9 del numero dei consiglieri proponendo il numero minimo possibile di 5 e ha fatto mettere a verbale la mancata spiegazione su questo da parte dell‘azionista di maggioranza Roma Capitale che ha optato per il mantenimento dei 9 consiglieri.

L‘assemblea ha quindi approvato il nuovo consiglio sulla base delle tre liste presentate rispettivamente da Comune e dai due grandi azionisti privati Francesco Gaetano Caltagirone e da Gdf Suez.

Giancarlo Cremonesi è confermato presidente, nella lista del Comune, ed entrano Paolo Gallo (attuale direttore generale e futuro AD) e Andrea Peruzy (già consigliere), mentre entrano Antonella Illuminati e Maurizio Leo. Per la lista Caltagirone sono in cda Francesco Caltagirone e Paolo di Benedetto, entrambi confermati. Per il socio francese è confermato Giovanni Giani ed entra Diane D‘Arras.

Stefano Bernabei Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below