15 aprile 2013 / 11:29 / 5 anni fa

Acea, Marino (PD) contro sindaco Alemanno su rinnovo cda prima di voto

ROMA (Reuters) - ROMA, 15 aprile (Reuters) - Ignazio Marino, candidato sindaco a Roma per il centrosinistra, ha criticato con un tweet la proposta del Comune di rinnovare gli amministratori di Acea prima delle amministrative e ha poi contestato in assemblea i risultati dell‘attuale gruppo dirigente chiedendo che rinuncino all‘incarico.

“All‘assemblea degli azionisti di Acea. Perché convocarla quando il consiglio comunale non si riunisce più? No a un colpo di mano di Alemanno”, si legge nel tweet di Marino.

Nell‘assemblea Marino ha definito Poi una “soverchieria” la proposta di rinnovare alcuni degli incarichi chiave e ha chiesto di sapere se esistano clausole contrattuali che garantiscano indennizzi all‘attuale direttore generale Paolo Gallo - in predicato di diventare AD al posto dell‘uscente Marco Staderini - qualora la nuova giunta decidesse di sfiduciarlo.

Marino ha proposto in assemblea che venga rinviata la nomina dei nuovi amministratori a dopo le Elezioni amministrative e ha poi proposto ai nominandi di rifiutare l‘incarico.

Il candidato sindaco del centrosinistra ha anche detto che a suo avviso il “Comune deve mantenere il 51% per fare gli interessi pubblici e non degli azionisti privati”, ritenendo che la nomina di Gallo ad AD dar� di fatto la gestione della società agli azionisti di minoranza.

Per Marino sono inoltre da tagliare i compensi degli amministratori, inclusi quelli del presidente e dell‘AD.

All‘assemblea, diversamente da quanto auspicato da Marino, non ha partecipato né il sindaco di Roma Gianni Alemanno, né il leader del Movimento 5 stelle Beppe Grillo, la cui presenza era stata anticipata sulla stampa.

Acea è controllata con il 51% dal Comune di Roma.

Francesco Gaetano Caltagirone possiede il 15,9% (leggermente meno del 16,34% che risulta dal sito Consob), mentre Gdf/Suez è salito al 13,27% (dall‘11,51% che risulta sul sito Consob).

All‘ordine del giorno l‘approvazione del bilancio, chiuso con un utile di gruppo di 77,4 milioni di euro e la proposta di distribuire 0,30 euro di dividendo.

L‘assemblea dovrà anche rinnovare il cda e il Comune, che pure è alla vigilia delle elezioni comunali il 24 maggio, ha proposto la conferma del presidente Giancarlo Cremonesi. Esce invece l‘attuale AD Marco Staderini, che verrà probabilmente rimpazzato nel ruolo dall‘attuale direttore generale Paolo Gallo, confermato nella lista del Comune.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below