April 9, 2013 / 9:14 AM / in 5 years

Banche Italia, raccolta sale a febbraio, ma cresce calo impieghi

MILANO (Reuters) - I bilanci delle banche italiane mostrano in febbraio un nuovo aumento della raccolta della clientela, segnando un nuovo massimo dal novembre 2008. Ma nuovamente ciò non si è tradotto in un miglioramento degli impieghi, che vedono anzi un nuovo calo - anche se meno accentuato del mese precedente - soprattutto nei confronti delle imprese, ma anche delle famiglie, a fronte peraltro di un nuovo aumento delle sofferenze.

E’ questa la situazione fotografata da Bankitalia nel supplemento statistico “Moneta e banche” pubblicato oggi.

A febbraio, il tasso di crescita sui 12 mesi dei depositi del settore privato è aumentato al 7,8%, livello più alto dopo il +9,5% del novembre 2008, in lieve aumento dal +7,7%.

All’interno della raccolta, da notare un calo dello 0,8% del tasso di crescita della raccolta obbligazionaria dopo il +2,2% del mese precedente.

Dal lato degli impieghi, sempre a febbraio, i prestiti al settore privato hanno registrato complessivamente una contrazione dell’1,3% su base annua dal -1,6% registrato a gennaio.

Nel dettaglio, i prestiti alle famiglie sono scesi dello 0,7% su anno dopo il -0,6% di gennaio, mentre più accentuato è il calo di quelli alle società non finanziarie, scesi del 2,6% dopo il -2,8% di gennaio.

Le sofferenze bancarie sono ancora in aumento, mostrando un +18,6 dal 17,5% del mese precedente.

(Gabriella Bruschi)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below