14 marzo 2013 / 13:07 / 5 anni fa

Gas, governo tratta con Autorità uscita da take-or-pay

ROMA (Reuters) - Il governo sta trattando con l‘Autorità per l‘energia su alcune modalità di uscita dai contratti take-or-pay che legano onerosamente i grandi importatori e i principali Paesi fornitori dell‘Italia.

Lo ha detto il ministro dello Sviluppoe economico Corrado Passera nel corso di una conferenza stampa di presentazione del documento definitivo per la Strategia energetica nazionale (Sen).

“Stiamo facendo valere le nostre buone ragioni con l‘Autorità”, ha detto Passera rispondendo a un giornalista che gli chiedeva come mai la nuova Sen non metta più fra gli obbiettivi lo scioglimento dei contratti take-or-pay.

Nei mesi scorsi Passera ha più volte espresso la sua contrarietà all‘ipotesi di un‘uscita diluita nel tempo, 3 anni, così come disegnata in delibere dell‘autorità che riformavano le modalità di calcolo della cosiddetta quota energetica nelle tariffe.

L‘autorità ha annunciato che il nuovo sistema di calcolo che dovrebbe attenuare il peso dei prezzi dei contratti take-or-pay sulle tariffe entrerà in vigore nel secondo trimestre del 2013.

(Alberto Sisto)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below