11 marzo 2013 / 09:00 / tra 5 anni

Borsa Milano chiude negativa con bancari in scia a Fitch, dato Pil

MILANO (Reuters) - Piazza Affari archivia la prima seduta della settimana in territorio negativo, indebolita, anche se non troppo, dal declassamento di Fitch e dai dati poco incoraggianti sul Pil italiano. Gli scambi del pomeriggio sono proseguiti sulla falsa riga della mattinata, con le vendite concentrate soprattutto sui titoli bancari.

La sede della borsa di Milano. REUTERS/Stefano Rellandini

In generale, notano dalle sale operative, il downgrade di Fitch, che venerdì ha tagliato il rating a lungo termine sull‘Italia a ‘BBB+’ con outlook negativo [ID:nL6N0C0CD3], ha avuto un impatto negativo ma tutto sommato contenuto sui mercati, come testimonia anche l‘allargamento limitato del differenziale Btp-Bund tedeschi, che chiude su 313 punti base.

“Il mercato non sembra essere particolarmente scosso dal declassamento di Fitch. Era una decisione scontata a nostro avviso dato che l‘agenzia di rating aveva un outlook negativo pendente sul debito italiano da più di un anno e un merito creditizio più alto rispetto a quello di S&P e Moody‘s” commenta Vincenzo Longo, market strategist di IG.

“Unica nota di colore - aggiunge l‘analista - è che il rating è stato abbassato di un solo notch, allo stesso livello di S&P (BBB+). Questo escluderebbe che anche le altre agenzie potrebbero procedere a un declassamento sul debito a lungo termine, almeno nel breve periodo”.

Non aiutano il trend dell‘equity neanche i dati sull‘economia italiana che, secondo le rilevazioni Istat, nel 2012 ha visto una contrazione del 2,4% e ha davanti a sé prospettive poco rassicuranti per l‘anno in corso.

L‘indice FTSE Mib cede in chiusura lo 0,69%, mentre l‘AllShare scivola dello 0,65%. Volumi scambiati per 1,5 miliardi di euro. Il benchmark europeo FTSEurofirst 300 cede lo 0,03%.

* Lettera diffusa sui bancari. Le più penalizzate dai ribassi si confermano MEDIOBANCA e POP EMILIA che chiudono in calo rispettivamente del 5,21% e del 4,38%. La prima ha visto un peggioramento del trend sul finale di seduta, con anche un passaggio in asta di volatilità. I trader non citano motivazioni particolari a monti dei ribassi di Mediobanca, limitandosi a notare come l‘intero comparto finanziario sia permeato oggi da una debolezza accentuata.

Eccezione sul fronte opposto è MPS che chiude la seduta a +1,33% recuperando dai cali della scorsa settimana.

Lo stox europeo arretra dello 0,66%.

* Ben comprata la galassia del Lingotto, con FIAT che conclude la seduta alla testa del listino (+3,25%)[ID:nL6N0C32L6], seguita a breve distanza da EXOR (+1,95%), che vede rialzi anche sulle azioni risparmio e privilegiate. [ID:nL6N0C355T] Anche FIAT INDUSTRIAL è positiva (+0,32%) aiutata dalla promozione a ‘buy’ di Deutsche Bank.

Il settore auto in Europa avanza dello 0,19%.

* Pesanti per tutta la seduta ATLANTIA (-3,45% a 12,3 euro) e GEMINA (-6,09% a 1,295): il rapporto di concambio espresso dal mercato resta leggermente disallineato rispetto a quello di 1:9 definito dai Cda. In una nota Icbpi dice di apprezzare l‘operazione “che darà vita ad un gigante delle infrastrutture dalle elevate potenzialità di sviluppo soprattutto sul versante internazionale”, ma ritiene che il rapporto di concambio penalizzi più gli azionisti di Atlantia che quelli di Gemina. Tenuto poi conto delle prospettive sul 2013, il broker ha tagliato il giudizio sulla società autostradale a ‘neutral’ da ‘buy’.

* DIASORIN scivola del 3,56% aggravando le perdite di venerdì in scia ai risultati. [ID:nL6N0C09XB] “Mi pare una reazione un po’ sproporzionata, ma è vero che sul titolo c‘è molto scoperto”, commenta un dealer. Natixis ha abbassato oggi il target a 22 da 24 euro con rating “reduce”.

* Bene SAIPEM (+2,27%) dopo l‘annuncio di nuovi contratti.

* Debole tutto il settore media con MEDIASET in calo del 3,76%.

* Chiude in rialzo del 21% DMAIL che venerdì ha annunciato un accordo tra i maggiori azionisti su una ricapitalizzazione funzionale all‘intesa per la ristrutturazione.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below