8 marzo 2013 / 08:33 / 5 anni fa

Borsa chiude netto rialzo, bene banche, strappa Erg, denaro su utility

Traders in una sala operativa. REUTERS/Brendan McDermid

MILANO (Reuters) - Chiusura di settimana in netto rialzo per Piazza Affari, e anche per gli altri mercati europei, rassicurati dal balzo inatteso dei posti di lavoro negli Stati Uniti.

“Il mercato è ben intonato e comunque la borsa si conferma sempre più spread dipendente”, osserva un broker che consiglia cautela alla luce della situazione politica italiana molto intricata.

Da alcuni giorni l‘incertezza del quadro politico non sta pesando sullo spread Btp-Bund, che chiude intorno a 307 punti base.

L‘indice FTSE Mib termina in crescita dell‘1,61%, l‘AllShare del‘1,51%. Scambi intorno a 1,7 miliardi di euro.

* Le banche italiane, legate a filo doppio allo spread, sono positive, con UNICREDIT a +2,81% e INTESA SANPAOLO a +1,69%. bene anche le popolari e l‘asset management.

* TELECOM ITALIA sale del 3,98%, dopo i recenti cali che hanno portato il titolo ai minimi del 1997. Il mercato che non reagisce ai dati di risultato netto diffusi ieri [ID:nBIA072d0], ma restano i timori sulla gestione del debito. [ID:nL6N0C04YX] La perdita netta non incide sul dividendo o sulla capacità di finanziamento del gruppo, che è sotto i riflettori degli analisti. Secondo Icbpi, in prospettiva, l‘effetto più rilevante è rappresentato dalla riduzione delle riserve distribuibili (stimabili a circa 4,8 miliardi) in caso di future perdite.

* Bene FINMECCANICA che recupera dai recenti minimi e termina in riazo del 5,5%. Ieri il cda ha approvato misure di controllo delle attività del gruppo. [ID:nBIA07289]

* Strappa ERG, regina del listino, che chiude in crescita del 7,21%, dopo i risultati sopra le attese del mercato. [ID:nL6N0BZBZ1] Un analista vede un miglioramento ulteriore nel 2013, grazie all‘impatto degli impianti eolici.

* Una visione positiva sulle energie rinnovabili sostiene ENEL GREEN POWER (+4,12%). ben raccolte anche le altre utility, come IREN che sale del 6,7% e A2A (+4,17%). “Sulle utility si registra una rotazione settoriale. Si tratta di titoli molto colpiti dalla lettera di recente”, dice un trader.

* Bene anche SAIPEM (+3,05%) che prosegue sulla strada del recupero dai minimi toccati a fine gennaio. Debole la controllante ENI. Oggi il presidente, Giuseppe Recchi, ha detto che la major non sta valutando lo scorporo. [ID:nL6N0C04P8]

* Denaro su FIAT che sale del 5,5% su ricoperture in un mercato che sembra ridare fiducia al sistema Italia, nonostante l‘incertezza politica dopo il voto. Oggi è stato raggiunta l‘intesa con i sindacati sul rinnovo del contratto di lavoro per gli 70.000 dipendenti del gruppo automobilistico,

* Sul fronte dei ribassi, pesante AUTOGRILL che perde il 3,84% dopo i dati. Secondo Icbpi, hanno deluso l‘assenza di decisioni sul dividendo che, a questo punto, probabilmente non verrà distribuito, i tempi di realizzazione dello spinoff che il mercato attendeva più a breve e il rinvio della guidance sul 2013.

* Giù anche DIASORIN che lascia sul terreno il 6,43% dopo i risultati 2012 e le previsioni sul 2013 inferiori alle attese.

* ATLANTIA e GEMINA intorno alle 11,00 sono state sospese per tutta la seduta in Borsa in attesa di un comunicato. E’ previsto oggi il via libera dei consigli d‘amministrazione all‘integrazione, con un concambio intorno a 1 azione Atlantia ogni 9 azioni Gemina. [ID:nL6N0BZIBV]

* Forte anche BREMBO in rialzodel 5,5% dopo risultati e attese 2013. [ID:nL6N0BX81D] [ID:nL6N0BXJLY].

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below