6 marzo 2013 / 17:40 / 5 anni fa

Safilo, utile netto sale in trim4, cala in 2012, bene ricavi

MILANO (Reuters) - Safilo archivia il 2012 con ricavi in aumento, con un‘accelerazione nel quarto trimestre, e utili in miglioramento negli ultimi tre mesi ma in calo sull‘intero anno.

Negli ultimi tre mesi dell‘anno le vendite nette sono aumentate del 16,6% (+13,8% a cambi costanti), grazie in particolare ai ricavi Polaroid e alla continua progressione del business organico, si legge in una nota del gruppo di occhialeria.

Nell‘anno i ricavi netti si sono portati a 1.175,3 milioni, in crescita del 6,7% (+2,2% a cambi costanti).

Il risultato netto di gruppo si è portato nel trimestre a 5 milioni di euro da 1,3 milioni registrati nell‘ultimo trimestre 2011. L‘utile netto dell‘anno ha quindi raggiunto 25,9 milioni, restando sotto i 27,9 milioni del 2011.

L‘Ebitda trimestrale si è attestato a 29,2 milioni da 25 milioni, beneficiando anche del miglioramento dell‘effetto della leva operativa dovuto ai sostenuti trend di crescita del periodo. Nell‘intero esercizio si è attestato a 115,1 milioni da 122,6 milioni.

L‘indebitamento finanziario netto a fine dicembre 2012 era pari a 215,3 milioni, in flessione di 23 milioni rispetto ai 238,3 milioni di dicembre 2011 e di 8,5 milioni di euro rispetto a settembre 2012.

Il gruppo guarda al 2013 come a un anno che rimane caratterizzato “da scenari di mercato incerti e componenti di business tra loro in antitesi”. Safilo da un lato può infatti contare sul pieno consolidamento del nuovo business Polaroid e sull‘avvio della strategia di espansione del marchio nei mercati extraeuropei, dall‘altro deve affrontare il deconsolidamento del business Armani e una fase di mercato nella quale la visibilità rimane bassa a causa di una congiuntura economica che si conferma difficile soprattutto in Europa, sottolinea la nota.

“In questo contesto, il gruppo rimane focalizzato sui progetti industriali, di sviluppo regionale e per marchio delineati e avviati negli ultimi diciotto mesi, con l‘obiettivo di dare ulteriore impulso alla performance organica del business”.

Anche per quest‘anno il consiglio non ha ritenuto opportuno proporre la distribuzione di un dividendo.

Il Cda ha inoltre approvato i termini e le condizioni di una nuova operazione di finanziamento, di ammontare complessivo pari a 100 milioni di euro, “volta a garantire la congrua flessibilità finanziaria in prossimità del previsto rimborso del prestito obbligazionario High Yield, in scadenza a maggio 2013, nel contesto del continuo sviluppo del business e in linea con l‘obiettivo del gruppo di ridurre ulteriormente il costo medio del debito”.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below