6 marzo 2013 / 08:50 / tra 5 anni

Tassi Bce, 'saggio' tedesco favorevole a taglio mezzo punto

VIENNA (Reuters) - A parere di Peter Bofinger, uno dei ‘saggi’ tedeschi, sarebbe opportuno che la Banca centrale europea varasse una riduzione di mezzo punto sul costo del denaro dei diciassette paesi della zona euro.

Una scultura raffigurante il simbolo dell'euro davanti al quartier generale della Banca centrale europea a Francoforte. REUTERS/Kai Pfaffenbach

“La Bce dovrebbe riportare il tasso sul finanziamento principale da 0,75% a 0,25%”, dice il consigliere economico dell‘esecutivo tedesco in un‘intervista al quotidiano austriaco ‘Kurier’.

“Quando le banche prendono denaro a prestito, la Bce riceve un interesse di 0,75% e quando mettono a deposito non versa alcun interesse. In questo momento l‘istituto centrale europeo trae profitto dalle banche più deboli e questo non ha alcun senso”, aggiunge. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below