March 5, 2013 / 9:53 AM / 5 years ago

Fiat, AD: banche disponibili per Chrysler, ma no aumento

MILANO/GINEVRA (Reuters) - Fiat dice che le banche sono disponibili a collaborare con il gruppo sull’acquisto della partecipazione in Chrysler, ma è escluso che si faccia ricorso a un aumento di capitale.

Un operaio Fiat a lavoro. REUTERS/Stefano Rellandini

Lo ha detto Sergio Marchionne, a margine del salone di Ginevra, confermando gli investimenti in Italia, dopo l’esito del voto, ma aggiungendo che i piani sarebbero da rivedere se il Paese dovesse uscire dall’euro. Ritiene anche che un referendum sulla moneta unica non aiuterebbe il Paese.

Il gruppo sta valutando un nuovo marchio “low cost”, dice Marchionne, senza dare ancora indicazioni su dove e come potrebbe essere realizzato.

Parte come previsto il nuovo spider Alfa Romeo, la C4, che costerà 60.000 euro e comincerà a essere venduta in Europa da settembre. A fine di quest’anno sbarcherà negli Stati Uniti.

Tutto esaurito per la supercar Ferrari da un milione di euro. I 499 veicoli sono stati tutti venduti, ha detto il presidente Luca Cordero di Montezemolo.

SU QUOTA CHRYSLER BANCHE DISPONIBILI

“Abbiamo scoperto che diverse banche sono disponibili a collaborare”, ha detto l’AD parlando della quota Chrysler ed escludendo un aumento di capitale.

Marchionne non rinuncia a fare riferimento al collocamento in borsa della controllata Usa, che nei giorni scorsi ha dato, come probabilità, a 50-50. [ID:nL6N0BSHIK]

“E’ molto improbabile che, nel caso ci fosse un reale test del mercato, Fiat e Veba abbiano delle divergenze sul valore di Chrysler)” ha detto Marchionne.

Sulla valutazione della società Usa è infatti in corso un contenzioso tra Veba e Fiat, che sarebbe ovviamente risolto se la società registrasse un prezzo ufficiale a Wall Street.

Fiat preferisce acquistare la partecipazione da Veba, ma non esclude la quotazione in borsa prima di garantirsi il 100% del capitale della società Usa.

Veba (Voluntary Employee Beneficiary Association) è un trust amministrato dal sindacato Uaw per le prestazioni sanitarie a favore degli ex dipendenti di Chrysler e detiene il 41,5% del capitale della società. Fiat ha il rimanente 58,5%.

RIPRESA EUROPA NON PRIMA DI 2014

Fiat, dopo aver confermato gli obiettivi 2013, si unisce al coro degli altri produttori che parlano di anni per rivedere una ripresa in Europa.

Marchionne dice che non c’è barlume di un segnale positivo per il 2013. Le previsioni Fiat di fine gennaio davano un 2013 in linea con il 2012 per Ue27+Efta.

E’ possibile tornare a crescere, ma non prima del 2014 e sulle vendite in Europa peserà lo yen debole.

Su Fiat e Mazda, Marchionne ha detto che la collaborazione è “fruttifera per la Spider” e che continua a parlare con Mazda per altri progetti.

BALZO IN BORSA SU “NO” AD AUMENTO

Fiat in borsa resta focalizzata sull’acquisto di Chrysler che, secondo i trader, darebbe l’accesso alla liquidità del gruppo Usa, ora vincolata dai convenant sul debito.

Il mercato ha trovato quindi uno spunto positivo sul gradimento delle banche all’operazione, senza un aumento di capitale, che sarebbe invece in grado di deprimere il titolo.

“Su Fiat non c’è molto di nuovo, se non il fatto che Marchionne ha escluso un aumento di capitale”, dice un trader.

Nel finale il titolo è in rialzo del 5,9% a 4,1420 euro con scambi pari all’85% della media giornaliera.

PER LA UILM RINNOVO CONTRATTO DI LAVORO IN DIRITTURA

Uilm vede una chiusura positiva delle trattative per il rinnovo del contratto dei dipendenti del gruppo Fiat, nell’incontro convocato per venerdì 8 marzo.

“Sul rinnovo del contratto specifico di primo livello riguardante tutti gli addetti del settore Fiat ci sono le condizioni per chiudere positivamente la trattativa in corso tra le parti e venerdì prossimo è il giorno giusto per farlo”, dice in una nota Eros Panicali, segretario nazionale della Uilm.

L’ultimo incontro azienda sindacato si è tenuto il 28 febbraio. Anche in quell’occasione, secondo fonti sindacali, si era vicini a un’intesa. [ID:nL6N0BSHSQ]

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below