27 febbraio 2013 / 11:34 / tra 5 anni

Rcs, Lucchini aderirà ad aumento, appoggio a AD Jovane

MILANO (Reuters) - Giuseppe Lucchini, azionista di Rcs con una quota intorno al 2%, parteciperà all‘aumento di capitale che il gruppo editoriale si appresta a varare a supporto del piano di ristrutturazione in corso.

Lo ha detto lo stesso Lucchini a margine della riunione del patto di sindacato di Mediobanca di cui fa parte.

“Sì” ha risposto l‘imprenditore, che partecipa al patto di sindacato di Rcs, alla domanda se sottoscriverà l‘aumento di capitale del gruppo editoriale.

Sull‘ipotesi che l‘aumento sia di 400 milioni, Lucchini si è limitato ad affermare: “Dicono, glielo saprò dire quando ci sarà”.

L‘imprenditore ha definito “non semplice ma possibile” il piano di rilancio di Rcs presentato dall‘AD Pietro Scott Jovane. “D‘altronde non ci sono alternative, bisogna fare così”, ha aggiunto, sottolineando di avere molta fiducia in Jovane e di ritenere “che sia una manager molto valido e che possa avere i numeri per portare a casa il risultato”.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below