1 novembre 2012 / 08:24 / 5 anni fa

Giappone, governo apre a opposizione per evitare fiscal cliff

TOKYO (Reuters) - Il governo giapponese è pronto a stringere un accordo con l‘opposizione per approvare un disegno di legge volto ad evitare una brusca stretta fiscale e spetta ora all‘opposizione dire chiaramente che cosa si aspetti in contropartita. Lo ha detto oggi il vice ministro delle Finanze Tsutomu Okubo.

Okubo ha detto in un‘intervista a Reuters che l‘approvazione del ddl, necessario per finanziare quasi la metà del bilancio annuale del paese, è una priorità per il governo, mentre un nulla di fatto porterebbe il Giappone sull‘orlo del baratro fiscale.

“Se dovessimo scegliere un disegno di legge che vogliamo vedere approvato nell‘attuale sessione parlamentare, direi senza dubbio che è quello sul finanziamento del deficit... La situazione potrebbe rapidamente evolvere verso il ‘fiscal cliff’”, ha detto Okubo.

Il termine ‘fiscal cliff’ si riferisce generalmente ad un forte aumento delle tasse e taglio della spesa pubblica che potrebbe avvenire negli Stati Uniti all‘inizio del 2013, se il Congresso non riuscisse ad intervenire prima.

In Giappone, senza il varo della legge, il governo non avrebbe più denaro in cassa alla fine di novembre.

Il premier Yoshihiko Noda ha convocato una sessione straordinaria del parlamento fino al 30 novembre per cercare di far approvare la legge, ma ha bisogno della sponda dell‘opposizione, che controlla la camera alta e può bloccare il disegno di legge. Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below