18 ottobre 2012 / 07:20 / 5 anni fa

Borse Asia Pacifico positive, dati Cina rassicurano mercato

TOKYO (Reuters) - Seduta positiva per l‘azionario asiatico, sui massimi da sette mesi grazie ai segnali di stabilizzazione offerti dai dati cinesi che hanno alleviato i timori del mercato per un forte rallentamento della crescita globale.

La seconda economia al mondo è cresciuta del 7,4% nel terzo trimestre, il ritmo più basso dal primo trimestre del 2009 e il settimo trimestre consecutivo di rallentamento. Il dato sul Pil è tuttavia in linea con le attese mentre altri indicatori macro come la produzione industriale, le vendite al dettaglio e gli investimenti fissi, hanno superato le attese.

“E’ nelle aspettative. L‘economia sta mostrando segni di stabilizzazione è questa è una buona notizia”, commenta Dong Tai, economista di Credit Suisse a Hong Kong.

“Pensiamo che con il rimbalzo del mercato immobiliare, la stabilizzazione degli ordini per l‘export e la ripresa dei consumi, probabilmente abbiamo già toccato il fondo”, aggiunge.

L‘indice Msci dell‘Asia-Pacifico, che non comprende Tokyo, sale dello 0,7% circa. Tokyo ha chiuso a +2%, aiutata anche dalla debolezza dello yen.

Sui singoli mercati, HONG KONG balza ai massimi dei sette mesi, spinta dagli acquisti sui settori più sensibili alla crescita economica dopo che i dati sul Pil cinese hanno evidenziato che il rallentamento si sta esaurendo.

Prada guadagna poco oltre un punto percentuale.

Malgrado la crescita degli scambi rispetto alla scorsa settimana, l‘azionario di Hong Kong soffre ancora di volumi contenuti e concentrati in pochi settori, ricordano i trader.

Bene anche SINGAPORE, sempre sulla scia dei dati cinesi, anche se con un rialzo più ridotto.

TAIWAN è piatta con la società Hon Hai Precision, fornitrice di Apple, in rialzo sulle indiscrezioni stampa secondo le quali l‘azienda di Cupertino alzerà i prezzi pagati per le forniture.

SEUL in leggero rialzo con andamenti contrastati tra le blue chip: LG Electronics sale del 2,7% mentre, sul fronte opposto, Korea Electric (KEPCO) perde il 2,5% nonostante abbia annunciato una crescita dei consumi di elettricità.

SYDNEY rinnova i massimi da 15 mesi grazie al balzo dei minerari a seguito della salita dei prezzi dei metalli e degli energetici sui forti dati della produzione.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below