11 ottobre 2012 / 15:43 / 5 anni fa

Fallimento Eads/Bae apre nuovi spazi per Finmeccanica, dice Di Paola

di Roberto Landucci e Paolo Biondi

Il ministro della Difesa Giampaolo Di Paola a Brasilia nel giugno scorso. REUTERS/Ueslei Marcelino

ROMA (Reuters) - Con il venir meno del progetto di integrazione da 45 miliardi di dollari tra Eads e Bae Systems per dare vita al maggior gruppo aerospaziale del mondo, si offrono a Finmeccanica nuove opzioni di sviluppo che l‘azionista di controllo Stato dovrà valutare rapidamente.

Lo ha detto il ministro della Difesa Giampaolo Di Paola a margine di un‘audizione alla Camera.

“Il fallimento dello scenario di fusione tra Eads e Bae adesso crea spazi diversi per Finmeccanica che devono essere valutati in primis dalla dirigenza, poi dal governo. Sono valutazioni che mi auguro verranno fatte in tempi molto brevi”, ha risposto il ministro alla domanda se adesso il gruppo italiano sia di nuovo in gioco nel processo di integrazione europea.

Il riferimento temporale di Di Paola è relativo all‘incontro programmato a palazzo Chigi per martedì 16 ottobre quando i vertici dell‘azienda incontreranno il presidente del Consiglio Mario Monti e i ministri competenti, a iniziare da Vittorio Grilli del Tesoro e Corrado Passera dello Sviluppo economico.

Secondo quanto riferisce a Reuters una fonte politica, “l‘incontro inizialmente convocato per valutare la politica di dismissioni dei settori non core e gli effetti dell‘allora ipotizzata fusione fra Eads e Bae Systems, diventerà ora una più ampia valutazione sulle strategie nel settore Difesa”.

INDIVIDUARE SU QUALI PAESI PUNTARE

Anche secondo una fonte industriale la riunione del 16 “sarà una pacata riunione nel corso della quale si vedranno le indicazioni di politica industrale e strategia geo-politica da parte del governo e per l‘azienda sarà la possibilità di vedere su quali Paesi puntare per strategie di collaborazione industriale per i propri settori di punta”.

Se l‘aggregazione Eads-Bae fosse andata in porto avrebbe obbligato Finmeccanica a studiare i propri spazi di collaborazione in Europa, “ora sarà possibile una ricognizione a più ampio spettro, anche fuori dal Continente e le parole di Di Paola sono in questo senso particolarmente incoraggianti”, dice la fonte.

Finmeccanica sta proseguendo il previsto percorso di integrazione delle tre Selex nel campo della sistemistica e sta consolidando il processo di integrazione dell‘aeronautica in Alenia Aermacchi, continuando ad avere un occhio di riguardo all‘elicotteristica di AgustaWestland che sta fornendo diverse soddisfazioni sul piano commerciale all‘azienda di piazza Montegrappa.

In ogni caso, prima di sciogliere il nodo delle alleanze, Finmeccanica deve completare il programma di dismissioni annunciato al mercato.

Per Ansaldo Energia, Finmeccanica sta proseguendo le trattative con i tedeschi di Siemens ed ha ricevuto una manifestazione di interesse da parte del Fondo strategico italiano (Fsi) di Cdp.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below