11 ottobre 2012 / 11:53 / 5 anni fa

Unipol-Fonsai, ricorso a Tar su dismissioni Antitrust

MILANO (Reuters) - Unipol ha presentato un ricorso al Tar del Lazio per contestare le disposizioni dell‘Antitrust sulle dimissioni di asset relativi al ramo Auto imposte dopo la fusione con Fonsai.

Lo dicono alcune fonti vicine alla situazione confermando le indiscrezioni stampa di oggi.

“Il ricorso c‘è”, riferisce una fonte, spiegando che la contestazione della compagnia bolognese verte essenzialmente sul fatto che “i tetti di riduzione delle quote (nel ramo Auto) imposti dall‘Antitrust su base provinciale sono troppo duri”.

Un‘altra fonte specifica che il ricorso è stato presentato due giorni fa.

Non è chiaro al momento quali siano le motivazioni a supporto di questa tesi che potrebbero essere legate ad una diversa valutazione delle quote di mercato.

Le fonti ricordano che l‘effetto del ricorso è quello di bloccare momentaneamente il processo di dismissioni, in attesa di una sentenza che dovrebbe arrivare in tempo brevi.

Lo scorso 20 giungo l‘Antitrust aveva dato il via libera condizionato alla fusione chiedendo, tre le altre cose, che la nuova entità dovrà cedere attivita e marchi in quantità tale da non superare la soglia del 30% in tutti i rami dell‘attività assicurativa a livello nazionale.

Nell‘individuazione dei mercati da prendere in considerazione l‘Autorità guarda anche ai mercati distributivi a livello provinciale distintamente per i rami danni e vita.

Complessivamente il nuovo gruppo dovrebbe cedere premi per 1,7 miliardi di euro.

Le modalità e la tempistica delle cessioni non sono note.

Ieri il presidente dell‘Antitrust Giovanni Pitruzzella ha detto che ci sono varie scadenze sugli impegni presi da Unipol-Fonsai rimandando al 2013 le operazioni di carattere industriale.

Oggi il quotidiano Repubblica, in merito al ricorso presentato da Unipol al Tar del Lazio, cita anche dei rilievi posti dalla compagnia bologense sulla richiesta dell‘Antitrust di non cedere asset a Generali.

Tra gli impegni presi da Unipol con l‘Antitrust per ottenere l‘ok alla fusione con Fonsai, la cessione del 3,8% in Mediobanca entro fine 2013.

(Andrea Mandalà)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below