1 ottobre 2012 / 09:14 / tra 5 anni

Borse Europa, indici in rialzo, bene banche spagnole

LONDRA (Reuters) - Le borse europee rimbalzano dai recenti minimi e inaugurano il primo giorno del nuovo trimestre con un rialzo che premia soprattutto i titoli ciclici come banche e settore minerario.

La borsa di Francoforte. REUTERS/Remote/Marte Kiessling

Intorno alle 10,30, il FTSEurofirst 300 sale dello 0,9% dopo aver chiuso venerdì con un calo dell‘1,3% e con un bilancio settimanale di -2,7%. Tra le singole borse Londra sale dello 0,9%, Francoforte dell‘1,1%, Parigi dell‘1%. La borsa di Madrid è in rialzo dello 0,8%.

L‘entità degli ultimi ribassi, innescati da dati economici deboli, potrebbe essere vista come una opportunità per riacquistare, dice Henk Potts, strategist di Barclays Wealth.

“Gli investitori dovrebbero approfittare di ogni debolezza per aumentare la propria esposizione all‘azionario in una logica di più lungo termine”, spiega. “Continuiamo ad apprezzare i titoli ciclici, il nostro focus sarà su tecnologia e energia”.

Il settore minerario sale dello 0,8%, quello bancario dell‘1%, i tecnologici dello 0,95%.

I titoli in evidenza:

* Tra banche positive, salgono con decisione gli istituti spagnoli dopo lo stress test di venerdì che ha sancito la necessità di capitale extra per un totale di 59,3 miliardi, rimuovendo l‘incertezza che gravava sul settore.

“I mercati lo vedono come un passo avanti perchè adesso le ricapitalizzazioni possono partire”, dice Juan Pablo Lopez, analista di Espirito Banco. Salgono dunque SANTANDER, BBVA, BANKINTER, SABADELL E CAIXABANK, tutte banche che non sono risultate sottopatrimonializzate. Sale anche BANKIA, il caso più difficile con un deficit patrimoniale di almeno 25 miliardi.

* Discorso a parte per BANCO POPULAR, sospeso in borsa dopo aver annunciato un aumento di capitale fino a 2,5 miliardi di euro per coprire parzialmente la carenza di capitale da 3,2 miliardi emersa dagli stress test.

* Buon rialzo per CREDIT AGRICOLE che ha confermato oggi di essere in trattative esclusive per la vendita della controllata greca Emporiki ad Alpha Bank per la cifra simbolica di un euro in cambio di una serie di impegni finanziaziari.

* Scende di oltre il 2% la francese ALCATEL dopo il downgrade a ‘Sell’ da ‘Neutral’ di Ubs.

* Sale con volumi il gruppo minerario inglese XSTRATA che ha accettato l‘offerta di GLENCORE, salita a 33 miliardi di dollari. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below