24 settembre 2012 / 08:08 / 5 anni fa

Monti: Fiat non ha chiesto al governo cassa in deroga, aiuti

ROMA (Reuters) - Nel lungo incontro avuto sabato con il governo, i vertici Fiat non hanno chiesto aiuti né cassa integrazione in deroga.

Il premier Mario Monti. REUTERS/Remo Casilli

Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Monti, parlando oggi alla conferenza dell‘Ocse sulle riforme in Italia.

“E’ stato un incontro lungo e approfondito [...], capisco che chi doveva pazientare fuori ha fatto lavorare la fantasia, pensando ad aiuti e cassa in deroga, cose che non sono state chieste”, ha detto Monti.

Il premier ha assicurato che il governo si è impegnato quindi “non a dare aiuti finanziari ma a creare le condizioni e il contesto che consentano di salvaguradare la presenza industriale di Fiat in Italia”.

“Non sono state chieste concessioni finanziarie e se fossero state chieste non sarebbero state accolte”, ha sottolineato Monti.

Giuseppe Fonte Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below