18 settembre 2012 / 17:13 / 5 anni fa

Rcs, Diego Della Valle all'8,695%, titolo vola in borsa

MILANO (Reuters) - Diego Della Valle ha aumentato la sua partecipazione in Rcs all‘8,695% mettendo le ali al titolo che oggi ha guadagnato oltre il 20%.

L'imprenditore Diego Della Valle. REUTERS/Alessandro Bianchi

L‘imprenditore marchigiano aveva anticipato la notizia ieri sera nel corso della trasmissione tv “L‘infedele” affermando di essere “molto salito negli ultimi mesi” nel capitale del gruppo editoriale.

In serata, in una nota diffusa su richiesta Consob, Della Valle ha comunicato “di possedere alla data odierna, direttamente e attraverso società dallo stesso controllate, una partecipazione pari all‘8,695% del capitale rappresentato da azioni con diritto di voto di RCS Mediagroup”.

L‘ultimo aggiornamento Consob lo indicava al 5,5% di Rcs.

Una mossa attesa quella dell‘imprenditore che da tempo non faceva mistero dell‘intenzione di incrementare la sua partecipazione nel gruppo editoriale che controlla Il Corriere della Sera.

La decisione arriva peraltro in una fase delicata della storia di Rcs: il nuovo AD Pietro Scott Jovane sta lavorando al rilancio del gruppo in un processo che potrebbe comportare anche un aumento di capitale, non particolarmente gradito da alcuni soci, che potrebbe modificare gli assetti azionari.

Il 16 ottobre è in agenda l‘assemblea dei soci convocata dopo che i conti semestrali hanno registrato perdite superiori a un terzo del capitale.

Lo scorso aprile Della Valle ha abbandonato il patto di sindacato di Rcs perchè contrario al cambio di management e governance del gruppo promosso da Fiat e Mediobanca.

Il conflitto con i due azionisti si è spostato anche su altri fronti: Della Valle è stato il principale oppositore di Mediobanca nell‘avvicendamento alla guida delle Generali tra Giovanni Perissinotto e Mario Greco, non risparmiando pesanti critiche anche al management di Piazzetta Cuccia.

Di qualche giorno fa sono poi le dichiarazioni al vetriolo contro i vertici Fiat. “Il vero problema della Fiat non sono i lavoratori, l‘Italia o la crisi (che sicuramente esiste): il vero problema sono i suoi azionisti di riferimento e il suo Amministratore Delegato”, ha dichiarato Della Valle con riferimento alla vicenda di Fabbrica Italia.

Rcs fa ora i conti con un flottante ancora più ridotto. Una research note di Mediobanca oggi fa notare infatti come i movimenti del titolo siano amplificati dal ridotto flottante. Rcs ha chiuso in rialzo del 22,7% a 1,573 euro con scambi però non brillanti rispetto alla media dell‘ultimo mese.

Domani non sarà consentita l‘immissione di ordini senza limite di prezzo sia sulle ordinarie sia sulle risparmio. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below