September 14, 2012 / 4:18 PM / 6 years ago

Expo, Peluffo: governo definirà documento politiche strategiche

MILANO (Reuters) - Il governo delineerà nei prossimi mesi un documento strategico di sostegno ad Expo 2015, che rappresenta “l’unico programma di spesa” che non è stato rivisto dall’esecutivo per il futuro.

A dirlo oggi è il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Paolo Peluffo, ribadendo che il governo non ha alcuna intenzione di ridimensionare il suo impegno - che è pari a 1,3 miliardi di euro - malgrado la crisi economica.

“Tutti i ministeri sono stati chiamati a definire le politiche strategiche per Expo”, ha spiegato intervenendo a un convegno sulle smart city e l’Esposizione universale.

Tutte le regioni italiane saranno toccate “dalle politiche a sostegno per l’Expo”, che andranno dall’ambiente, al turismo alla salute, ha precisato Peluffo, senza dimenticare che a partire da quest’anno Expo entrerà nella didattica di 7.000 scuole e che nei prossimi tre anni toccherà 15 milioni di studenti.

“Il documento di governo si chiamerà Italia Expo e prevederà azioni concrete”, ha aggiunto ancora il sottosegretario, ricordando che l’Esposizione è “l’unico programma di spesa previsto dal governo italiano”, che ha rinunciato anche alla candidatura dell’Italia alle Olimpiadi 2020 per mancanza di garanzie finanziarie.

Peluffo ha assicurato che l’impegno del governo “non verrà ridimensionato in alcun modo” e che l’esecutivo “sostiene la società che ha il compito di realizzare Expo”.

“La rinuncia alle Olimpiadi è costata molto ed Expo sarà grande successo anche per questo”, ha concluso il sottosegretario.

Anche l’AD di Expo 2015 Giuseppe si è detto “molto ottimista” sul successo della futura esposizione universale di Milano.

“E’ un progetto che sta crescendo, vedo un grande appoggio del nostro governo che sta dando risultati”, ha spiegato intervendo al convegno, mettendo fine alle polemiche con l’esecutivo, che nei mesi scorsi era stato accusato da più parti di “scarsa attenzione” nei confronti dell’esposizione.

Intanto oggi è arrivata la 97esima adesione all’Expo, da parte della Tanzania, e la speranza è che “tra pochissime settimane” si arrivi alla partecipazione numero 100, un risultato “non scontato” visti i tempi.

Per inizio ottobre, ha invece reso noto Sala, è atteso l’annuncio sulla scelta del partner finanziario di Expo, che si aggiungerà a Telecom Italia, Enel e Cisco.

Ilaria Polleschi - Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below