13 settembre 2012 / 07:57 / 5 anni fa

Borsa Milano chiude in calo dell'1%, pesanti i bancari, Finmeccanica

MILANO (Reuters) - Piazza Affari ha chiuso in calo di circa l‘1%, in attesa della decisione della Federal Reserve su un eventuale terzo pacchetto di misure di stimolo all‘economia, che potrebbe essere annunciato fra meno di un‘ora.

L'ingresso di Borsa Italiana a Milano, in una foto dell'8 novembre 2011. REUTERS/Alessandro Garofalo

La Borsa di Milano, in sintonia con le altre piazze finanziarie europee, aveva registrato un netto peggioramento nel primo pomeriggio, dopo che un‘agenzia stampa aveva scritto che secondo un alto funzionario del Fondo monetario internazionale la Grecia avrebbe avuto bisogno di un terzo bailout. La notizia è stata però smentita poco dopo dal ministro delle Finanze greco.

Il buon esito dell‘asta di Btp a medio-lungo termine ha avuto uno scarso impatto sul mercato azionario, che invece ha risentito delle prese di profitto dopo i guadagni delle ultime sedute. Particolarmente colpite le banche.

Il FTSE MIB ha chiuso in calo dell‘1,07%, l‘Allshare ha ceduto lo 0,89%. Il paniere europeo segna -0,12%.

* Seduta negativa per le banche. MPS, POPOLARE MILANO e UNICREDIT hanno perso oltre il 3%. “Il profit taking si osserva principalmetne sulle banche perché sono quelle che sono salite di più”, ha osservato un trader. Lo stoxx di settore a livello europeo cede l‘1% circa

* FINMECCANICA è il peggior titolo del listino, con un calo del 5,35% sulla scia della notizia di trattative in corso tra Eads e Bae Systems per una fusione. Secondo Banca Akros, se da un lato la mossa è negativa per il colosso italiano della difesa, dall‘altro la fusione potrebbe “mettere pressione a Finmeccanica e spingerla a guadagnare terreno nel campo dell‘elettronica della difesa”. Diversi analisti, prospettano poi per la società una possibile unione con la francese Thales, il gruppo che ha “maggiori punti in comune con Finmeccanica nella difesa e nei trasporti” dice un broker italiano.

* In rialzo CAMPARI in sintonia con un comparto Food & Beverage positivo a livello europeo (+0,24%).

* Positiva anche DIASORIN, aiutata al miglioramento di target price deciso da Mediobanca.

* Sopra la parità anche FIAT, aiutata dalla revisione al rialzo del prezzo obiettivo da parte di Goldman Sachs. Il broker valuta la società torinese come “una delle equity story più interessanti e attraenti del comparto”.

* In deciso calo invece A2A (-3,6%).

* Fuori dall‘indice principale, SOPAF ha lasciato sul terreno oltre il 13% dopo che ieri le principali banche creditrici hanno depositato in Tribunale un‘istanza di fallimento.

* PRELIOS guadagna il 2,7%.

* SORIN sale dell‘1,75%. La società ha annunciato il lancio commerciale delle famiglie di pacemaker Reply ed Esprit in Cina.

* Balza del 7,4% TESMEC sulla notizia dell‘ingresso della società nel settore ferroviario statunitense.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below