11 settembre 2012 / 07:28 / tra 5 anni

Borsa Milano accelera in finale e chiude positiva,male lusso, su banche

MILANO (Reuters) - Piazza Affari approfitta della buona intonazione di Wall Street, propiziata dai dati sulla bilancia commerciale migliori delle attese, e chiude in territorio positivo dopo una mattinata debole.

Dalla finestra della sede di Borsa Italiana, a Milano, l'8 novembre 2011. REUTERS/Alessandro Garofalo

Gli investitori restano tuttavia cauti in attesa della decisione della Corte Costituzionale tedesca sul fondo salva stati prevista domani e della risoluzione della Fed di giovedì sui tassi americani.

L‘indice FTSE Mib ha chiuso in rialzo dello 0,84%, l‘Allshare dello 0,74% dopo che entrambi sono arrivati a perdere in mattinata fino all‘1,5%. In linea Parigi e Francoforte, mentre è poco mossa Londra. Volumi a Milano poco sotto i 2 miliardi di euro.

* Sono le banche a trascinare al rialzo Piazza Affari. Bene soprattutto le popolari con POP EMILIA che balza di oltre 3% dopo che il ceo Luigi Odorici ha dichiarato a Il Sole 24 Ore che la banca prevede un Core Tier 1 all‘8,2% entro fine anno.

Sulle montagne russe MPS che chiude a -1,50% dopo aver segnato in seduta anche +2,10% con volumi quasi due volte la media. Oggi la banca si è riaffacciata sul mercato dei bond con un‘emissione seniro unsecured da 500 milioni riscontrando una certa freddezza.

* Il comparto lusso risente del profit warning lanciato da Burberry. Perdite rilevanti per FERRAGAMO (-5,08%), TOD‘S (-3,52%) e LUXOTTICA (-1,72%).

* Ben comprate le utilities con rialzi per A2A e ENEL. In particolare il denaro affluisce su IREN (+6,86%) con volumi pari a 1,3 volte la media mensile. Secondo quanto riferito da fonti vicine al dossier, la società si prepara a rivoluzionare la sua governance creando la figura di un AD con pieni poteri su cui concentrare tutte le deleghe operative, mentre sarà eliminato il comitato esecutivo.

* Pesanti FONSAI e UNIPOL, ieri entrambe ben comprate, l‘indomani dei risultati definitivi degli aumenti di capitale che hanno visto 457 milioni di inoptato che andrà in carico alle banche del consorzio.

* RCS torna sugli scudi dopo alcune giornate di realizzi e chiude a +17,47%. Oggi è in agenda un Cda straordinario con all‘ordine del giorno questioni tecniche.

* Chiude negativa PIAGGIO penalizzata, secondo gli operatori, da vendite deludenti della Vespa in India in agosto.

* Vola CELL THERAPEUTICS (+31,07%) dopo il lancio in Europa di Pixuvri, il primo farmaco autorizzato dall‘Ue per il trattamento di pazienti adulti con linfoma non Hodgkin. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below