September 10, 2012 / 7:28 AM / 6 years ago

Borsa Milano chiude lieve calo in mercato attendista, balzo Mps

MILANO (Reuters) - Piazza Affari chiude in lieve calo una seduta tranquilla, in attesa di sviluppi sul fronte crisi finanziaria, dopo che la Bce la scorsa settimana ha parlato di possibili acquisti illimitati di titoli di Stato per ridurre i costi del debito.

L'ingresso di Borsa Italiana a Milano in una foto dell'8 dicembre 2011. REUTERS/Alessandro Garofalo

Attese per il pronunciamento della Corte Costituzionale tedesca sul fondo di salvataggio europeo, mercoledì, e dell’incontro della Fed da cui potrebbero emergere nuove misure di stimolo all’economia più avanti nella settimana.

Occhi puntati anche sulle elezioni in Olanda, sempre mercoledì, che potrebbero dare un segnale sul possibile impegno del Paese verso l’Europa.

“Il mercato è ancora scettico, bisogna vedere cosa succede questa settimana”, dice un trader.

L’indice FTSEMIB cede lo 0,11%, mentre l’AllShare sale dello 0,37%. Il benchmark europeo FTSEurofirst 300 arretra dello 0,05%.

Il derivato dell’indice FTSE Mib cede lo 0,16% a 16.075 punti. Volumi per circa 1,5 miliardi di euro.

Lo spread fra il rendimento del Btp decennale e del Bund è intorno a 365 punti base.

MPS avanza di circa il 5% con volumi a oltre il doppio della media giornaliera. Nella mattina il titolo è entrato in asta di volatilità per eccesso di rialzo. “Parte da livelli molto bassi e rimane aperta la questione dei bond governativi e delle possibili conseguenze sugli assetti proprietari della banca”, dice un trader. “Ogni tanto si torna ad acquistare in ottica speculativa”.

INTESA SP in ribasso, sale UNICREDIT. Lo stoox europeo delle banche segnala un rialzo dello 0,2%.

ATLANTIA balza del 3% circa. Secondo un trader, il titolo risente in positivo dell’emissione del bond la scorsa settimana e della rottura grafica di un livello importante.

Fra le utility prosegue il recupero di A2A che oggi segna un balzo del 4%.

* FERRAGAMO in deciso rialzo. A fine mese il titolo è caduto in borsa dopo i risultati, che però sono stati giudicati solidi. Secondo un analista, la società offre la storia migliore in Europa in termini di possibile crescita degli utili. Un altro considera il titolo pienamente valutato ai livelli attuali.

CAMFIN sale dopo i contrasti fra i due principali azionisti, la famiglia Malacalza e Marco Tronchetti Provera, su come ridurre il debito della holding. Anche oggi uno studio di una sim italiana sottolinea che la disputa in corso non genera scenari potenzialmente speculativi.

Su RCS, in asta di volatilità, proseguono le prese di profitto dopo il rally delle ultime sedute. Il 21 settembre è prevista la riunione del patto. Secondo un trader, dalla riunione potrebbero essere anticipati i contenuti del piano. Domani si riunisce il cda.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below